Guido Sicuro

IL BLOG DI UOMINI E TRASPORTI

17 marzo 2017

Il tempo di impegno in caso di lavoro notturno

Ci scrive Claudio G. di Verona per porre due domande molto precise a proposito di lavoro notturno.

- Quali sono le condizioni che impongono la riduzione a 10 ore di impegno nel caso si effettui un'attività lavorativa notturna tra le ore 00:00 e le 07:00?

- È sufficiente guidare o lavorare solo qualche minuto all'interno della fascia oraria notturna oppure ci sono condizioni specifiche che fanno scattare a 10 ore la riduzione dell'impegno giornaliero?

Pillole di Tachigrafo

6 marzo 2017

Le registrazioni manuali di altri lavori: sono sempre obbligatorie?

Una nostra lettrice ci scrive per sottoporre il seguente quesito:

A un nostro autista è stato sanzionato in quanto circolava, munito di tachigrafo, violando l’art. 34C3 del Reg. UE 165/14 in quanto non riportava a mano, o in altro modo, i tempi relativi ad altri lavori (pause, riposi o disponibilità) trascorsi fuori dal veicolo.
Mi è stato consigliato di fare ricorso in base alla motivazione che, quando l'autista chiude il disco non ha più l’obbligo di segnare nulla.
Vi sembra compatibile e coerente come suggerimento e sostenibile per un eventuale ricorso?

Pillole di Tachigrafo

6 febbraio 2017

Un cuore in inverno

Le temperature gelide di questo inverno rallentano il traffico sulle strade, ma secondo me anche le persone. A me, per esempio, sembra di fare molta più fatica ad affrontare ogni cosa. È come se «per mettermi in moto», avessi anche io necessità dell’antigelo… È normale oppure devo preoccuparmi?

L'importante è la Salute

13 dicembre 2016

Furto di identità: il vantaggio di avere il tachigrafo come testimone

Non capita tutti i giorni, ma a volte succede. Un autista come tanti un brutto giorno si vede recapitare l'accettazione di una richiesta di finanziamento per l'acquisto di una moto. Lui nega tutto, eppure la domanda c'è, reca il suo nome ed è completa di tutti i documenti. Per di più anche la moto esiste e al PRA è sempre lui a risultarne proprietario. Ecco perché qualche giorno dopo si vede recapitare una multa per un eccesso di velocità, commesso proprio su due ruote. E' disperato, non sa come uscirne. Alla fine, però, proprio il tachigrafo gli darà una mano

Pillole di Tachigrafo

5 dicembre 2016

Comuni mortali

Si va in pensione sempre più tardi. Questo è un dato di fatto. Ma, l’età media delle persone è aumentata? Oppure semplicemente, si inizia a lavorare più tardi e conseguentemente si dovrà terminare la vita lavorativa più tardi?

L'importante è la Salute

13 settembre 2016

Autisti: improvvisati e professionisti

I veicoli cambiano. Gli autisti pure. I primi diventano sempre più facili, per andare incontro a quella categoria di conducenti che "gioca al ribasso". Ma tra i secondi ci sono anche tanti professionisti che riescono a trarre il meglio dal camion. In che modo?

Guida: esperienza o studio?

31 agosto 2016

Una tolleranza... al minuto

Il tachigrafo registra tutto. Anche quando si guida per pochi secondi. Ma non esiste una tolleranza almeno per chi deve per ragioni operative spostare di frequente il veicolo e magari per lassi di tempo ridotti?

Pillole di Tachigrafo

26 agosto 2016

A qualcuno piace caldo

Sono un assiduo consumatore di caffè. Un paio li bevo alla mattina, uno appena alzato, usando la moka di casa e uno a metà mattina, solitamente in coincidenza con il primo carico del giorno poi, immancabile, quello dopo pranzo e, a volte, il caffè mi scappa pure anche verso sera, se mi capita di fare tardi. Insomma tre certi a volte anche di più. Un piacere a cui non vorrei rinunciare anche se mi consigliano di ridurne il numero. Sapevo che il caffè può dare fastidio a chi soffre di pressione alta, ma ora qualcuno dice che sarebbe addirittura cancerogeno. Quanto c’è di vero e quanto invece di fantasioso? Lo chiedo a lei per maggiore tranquillità.

L'importante è la Salute