Guido Sicuro

IL BLOG DI UOMINI E TRASPORTI

18 aprile 2017

Capitelli in gesso

Un piede messo male, una caduta e la rottura del gomito. Questo mi è accaduto qualche tempo fa mentre, con il camion posteggiato in una piazzola di sosta, ho inavvertitamente messo il piede in una buca cadendo poi a terra. Ho sentito male un po’ dappertutto ma ho proseguito il viaggio. Non potevo fare altrimenti. Terminato il servizio mi sono andato recato in ospedale. Il responso è stato, oltre a una caviglia dolorante e gonfia, una rottura del gomito sinistro. Frattura che mi sta ancora procurando diversi fastidi che non accennano a calare. Eppure sono già passati più di quaranta giorni.

L'importante è la Salute

7 aprile 2017

Il tachigrafo non funziona: cosa fare per non prendere 1696 euro di multa e la sospensione patente

Non solo camion. Nel senso che il tachigrafo digitale funziona allo stesso modo e sostanzialmente con regole analoghe anche sui pullman. E questo ci stimola una domanda, che deriva da una vicissitudine accaduta a un autista di un pullman che aveva accompagnato una scolaresca goriziana a un museo di Trento. Aveva fatto tutto in regola, ma il tachigrafo non funzionava. Insomma, era rotto.
Senonché è stata fermato dalla polizia e sottoposto a un controllo. E in effetti gli agenti quando sono andati a scaricare i dati dal tachigrafo si sono resi conto del suo mancato funzionamento. Così chiedevano all’autista di andare insieme presso un’officina per verificare cosa fosse accaduto. E qui veniva appurato che il tachigrafo non andava.
Da qui le sanzioni previste dal seconda comma dell’art. 179 del codice della strada, dove si dice espressamente che «chiunque circola con un autoveicolo non munito di cronotachigrafo, nei casi in cui esso è previsto, ovvero circola con autoveicolo munito di un cronotachigrafo avente caratteristiche non rispondenti a quelle fissate nel regolamento o non funzionante, oppure non inserisce il foglio di registrazione o la scheda del conducente, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.366». Nel nostro caso si sono fermati a 1.696 euro.
Ma in più c’è il nono comma dello stesso articolo 179 in cui si aggiunge che «alla violazione di cui ai commi 2 e 2-bis consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da quindici giorni a tre mesi…». Ed ecco perché gli agenti hanno sospeso la patente e in più hanno decurtato di 10 punti la carta di qualificazione del conducente. Eccezionalmente veniva concesso un permesso speciale di guida al conducente, ma finalizzato soltanto a trasportare la comitiva all’hotel dove pernottava.

E qui arriviamo alla domanda fatidica: cosa avrebbe dovuto fare l’autista o, meglio, cosa avreste fatto voi di fronte al malfunzionamento del tachigrafo per essere comunque in regola?

Pillole di Tachigrafo

6 aprile 2017

Camion in officina e riposo settimanale ridotto: come essere in regola

Un lettore ci chiede un chiarimento.

Porterò il camion in officina venerdì 22/04 per riprenderlo il venerdì mattina successivo. Usufruendo contestualmente di ferie, regolarmente certificate dall'azienda e con foglio accettazione dell'officina.
Poi tornerò di nuovo a portare il camion in officina prima di mezzogiorno dello stesso venerdì (29/04) per riprenderlo definitivamente il giorno dopo, sabato 30/04 alle ore 13.00. Pertanto la pausa del relativo week-end sarà di poco inferiore alle 30 ore.
Devo fare il recupero nei termini previsti?
A quanto ammonta il recupero?
S.D.

Pillole di Tachigrafo

3 aprile 2017

Rimozione/rottura sigilli del tachigrafo: gli oneri per il trasportatore

Se per un intervento di riparazione vengono rotti i sigilli del tachigrafo dei mio veicolo entro quando vanno poi rimessi? In che modo questa operazione va documentata e in che modo interessa il trasportatore?

Pillole di Tachigrafo

17 marzo 2017

Il tempo di impegno in caso di lavoro notturno

Ci scrive Claudio G. di Verona per porre due domande molto precise a proposito di lavoro notturno.

- Quali sono le condizioni che impongono la riduzione a 10 ore di impegno nel caso si effettui un'attività lavorativa notturna tra le ore 00:00 e le 07:00?

- È sufficiente guidare o lavorare solo qualche minuto all'interno della fascia oraria notturna oppure ci sono condizioni specifiche che fanno scattare a 10 ore la riduzione dell'impegno giornaliero?

Pillole di Tachigrafo

6 marzo 2017

Le registrazioni manuali di altri lavori: sono sempre obbligatorie?

Una nostra lettrice ci scrive per sottoporre il seguente quesito:

A un nostro autista è stato sanzionato in quanto circolava, munito di tachigrafo, violando l’art. 34C3 del Reg. UE 165/14 in quanto non riportava a mano, o in altro modo, i tempi relativi ad altri lavori (pause, riposi o disponibilità) trascorsi fuori dal veicolo.
Mi è stato consigliato di fare ricorso in base alla motivazione che, quando l'autista chiude il disco non ha più l’obbligo di segnare nulla.
Vi sembra compatibile e coerente come suggerimento e sostenibile per un eventuale ricorso?

Pillole di Tachigrafo

6 febbraio 2017

Un cuore in inverno

Le temperature gelide di questo inverno rallentano il traffico sulle strade, ma secondo me anche le persone. A me, per esempio, sembra di fare molta più fatica ad affrontare ogni cosa. È come se «per mettermi in moto», avessi anche io necessità dell’antigelo… È normale oppure devo preoccuparmi?

L'importante è la Salute

13 dicembre 2016

Furto di identità: il vantaggio di avere il tachigrafo come testimone

Non capita tutti i giorni, ma a volte succede. Un autista come tanti un brutto giorno si vede recapitare l'accettazione di una richiesta di finanziamento per l'acquisto di una moto. Lui nega tutto, eppure la domanda c'è, reca il suo nome ed è completa di tutti i documenti. Per di più anche la moto esiste e al PRA è sempre lui a risultarne proprietario. Ecco perché qualche giorno dopo si vede recapitare una multa per un eccesso di velocità, commesso proprio su due ruote. E' disperato, non sa come uscirne. Alla fine, però, proprio il tachigrafo gli darà una mano

Pillole di Tachigrafo