IL BLOG DI UOMINI E TRASPORTI

Camion in officina e riposo settimanale ridotto: come essere in regola

6 aprile 2017

Un lettore ci chiede un chiarimento.

Porter˛ il camion in officina venerdý 22/04 per riprenderlo il venerdý mattina successivo. Usufruendo contestualmente di ferie, regolarmente certificate dall'azienda e con foglio accettazione dell'officina.
Poi torner˛ di nuovo a portare il camion in officina prima di mezzogiorno dello stesso venerdý (29/04) per riprenderlo definitivamente il giorno dopo, sabato 30/04 alle ore 13.00. Pertanto la pausa del relativo week-end sarÓ di poco inferiore alle 30 ore.
Devo fare il recupero nei termini previsti?
A quanto ammonta il recupero?
S.D.

Per quanto riguarda il riposo settimanale si tratta di un caso particolare. Avendo svolto attività venerdì 28 e sabato 29 e riposando parte del 30 aprile, il 1° maggio e parte del 2 maggio, è necessario un recupero di 15 ore entro la fine della terza settimana successiva, vale a dire entro il 22 maggio. Se si aspetta tale momento è necessario che le ore vengano recuperate, aggiungendole al riposo settimanale regolare, entro le ore 24.00 della domenica. 

In ogni caso, quando si svolge un riposo settimanale ridotto (ovvero inferiore a 45 ore) è necessario recuperare le ore fatte in meno, rispetto alle 45, entro la fine della terza settimana successiva. Le ore da recuperare (nel caso del nostro lettore sono 15) possono essere recuperate, purchè tutte insieme, aggiungendole a un riposo di almeno 9 ore. Per esempio, un giorno durante la settimana fermo 9 + 15 di recupero oppure nel week end successivo 45 + 9 = 54 ore.
Inoltre, il riposo settimanale successivo a quello ridotto deve essere di 45 ore anche se vengono recuperate le ore durante la prima settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA ľ Uomini e Trasporti