IL BLOG DI UOMINI E TRASPORTI

Pausa in movimento: Muscoli contratti

28 novembre 2017

Parliamo di circolazione. Per una volta tanto non di quella sulle strade, ma di quella interna al nostro corpo che, seguendo il flusso delle nostre vene e delle nostre arterie, serve a “trasportare” il sangue dove serve. Come sulle strade, però, quando questo flusso rallenta si prospettano guai. Le ragioni possono essere diverse: un regime alimentare troppo generoso con il sale o, soprattutto, uno stile di vita troppo sedentario. Che tradotto vuol dire: trascorrere lunghe ore di una giornata seduti alla guida. Sì, ci siamo arrivati: chi per lavoro guida un mezzo di trasporto è particolarmente esposto a cattiva circolazione. D’altra parte provate a pensare: quante volte vi è capitato al termine o durante una giornata di lavoro di sentire fastidiosi formicolii alle gambe o uno strano senso di stanchezza? Ecco, sono proprio questi i campanelli d’allarme che bisogna ascoltare per provare a dare un “colpo di freno”.

In che modo?
Per esempio, concedendosi un po’ tempo e di attenzione e provando a eseguire alcuni semplicissimi esercizi o movimenti.

Quando?
Beh, magari sfruttando i riposi e le interruzioni alla guida.

Quali esercizi e quali movimenti?
Difficile rispondere per iscritto. Molto meglio mostrarvi la risposta attraverso un breve video… Tutto da imitare. 

Si tratta del primo appuntamento con una serie di video dedicati alla salute e tutti contenenti consigli su come sfruttare le pause di guida per muoversi con ben...essere.

Per chi ha interesse a ricevere i prossimi consigli, l'appuntamento è per ogni martedì e giovedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Uomini e Trasporti

VIDEO