Riposo giornaliero

19/03/2018

DQuante volte l'impegno giornaliero, per un autista trasporto merci alimentari,e generi vari, può arrivare a 15 ore? E quanto tempo deve intercorrere tra il primo sforamento delle 13 ore, e il secondo sforamento?grazie
RLa normativa non parla di impegno ma di riposo giornaliero che determina quello che in gergo dell'autotrasporto si chiama "impegno".
La norma prevede un riposo regolare di 11 ore, una deroga a 9 ore per 3 volte tra 2 riposo settimanali oppure le 11 per possono essere sostituite dal periodo di riposo frazionato costituito da 3 ore + 9 ore.
Quindi le cosiddette 15 ore di impegno possono essere fatte 3 volte la settimana mentre negli altri giorni 13 di impegno a meno che si usi il riposo frazionato 3 + 9.
Non ci sono vincoli su come distribuire i riposi giornalieri nell'arco della settimana.

UeT BLOG

La strada è fatta di asfalto e di veicoli che ci viaggiano sopra. Ma è fatta anche di parole che esprimono problemi, interessi, punti di vista. Parole a cui dedichiamo questo spazio che ognuno di voi può riempire. Perché sia una buona strada!

COSTI DI
ESERCIZIO

L’evoluzione dei costi chilometrici, distinti per settori e percorrenze: uno strumento essenziale per preventivi e rinnovi contrattuali.

DOMANDE
E RISPOSTE

Soluzioni pratiche ai dubbi che nascono nelle quotidiane amministrazioni di un’impresa di autotrasporto: le FAQ per la gestione aziendale.