VIAGGI IN REGIME DI MULTIPRESENZA

16/11/2011

DAlla cortese attenzione della redazione di "Uomini" e trasporti (vorrei ricordare che ormai anche molte DONNE guidano con assoluta perizia e abilità mezzi pesanti di ogni tipo, autobus autotreni etc etc....) vengo al dunque ,vorrei sottoporre alla vostra conoscenza in materia una questione a mio avviso sottovalutata ovvero l'interruzione successiva ad un periodo di guida di 4 ore e 30 in regime di multipresenza . Come è noto quando un viaggio si espleta con un solo conducente egli deve effettuare la dovuta interruzione di 45 minuti (oppure 15+30) dopo un periodo di guida di 4.30 ore! Cosa accade quando si esegue il viaggio con due conducenti??

Vi chiedo: chiunque dei due conducenti sia in guida per 4.30 successivamente deve obbligatoriamente osservare i 45 minuti di interruzione ovvero riposo a veicolo fermo?? Secondo il mio modesto parere sembrerebbe proprio di si , la mia convinzione trova fondamento nella indicazione rilevata dallo strumento tachigrafico digitale il quale quando un conducente è in guida riporta nel display il simbolo della guida in corso, mentra contemporaneamente invece per il conducente non in guida riporta il simbolo della disposizione ovvero "quadrato sbarrato" e non quello del riposo ovvero del "lettino" . Vorrei un vostro autorevole parere .saluti da un autista che sta on the road dal 1988.
RIl comma 5 dell’art. 8 del regolamento CE 561/2006 prescrive:
“… In caso di multi presenza i conducenti devono aver effettuato un nuovo periodo di riposo giornaliero di almeno 9 ore nell’arco di 30 ore dal termine di un periodo di riposo giornaliero o settimanale”.
Ciò significa che entrambi i conducenti, entro 30 ore, devono effettuare un periodo di riposo giornaliero di almeno 9 ore.
Rispondendo al quesito si evidenzia che il suddetto comma non dice altro, di conseguenza si deduce che le interruzioni di almeno 45 minuti oppure frazionate (15 minuti seguite da 30 minuti) intercalate nelle 4 ore e 30 minuti, devono essere comunque effettuate dal conducente che ha guidato per il periodo concesso (4 h 30 m).
Pertanto il veicolo dovrà effettuare adeguata sosta.
La valutazione dell’Autotrasportatore è corretta.

UeT BLOG

La strada è fatta di asfalto e di veicoli che ci viaggiano sopra. Ma è fatta anche di parole che esprimono problemi, interessi, punti di vista. Parole a cui dedichiamo questo spazio che ognuno di voi può riempire. Perché sia una buona strada!

COSTI DI
ESERCIZIO

L’evoluzione dei costi chilometrici, distinti per settori e percorrenze: uno strumento essenziale per preventivi e rinnovi contrattuali.

BACHECA
DEGLI ANNUNCI

Veicoli e attrezzature da vendere/acquistare, un servizio da offrire, un lavoro da cercare: un luogo di scambio lungo la supply chain.

DOMANDE
E RISPOSTE

Soluzioni pratiche ai dubbi che nascono nelle quotidiane amministrazioni di un’impresa di autotrasporto: le FAQ per la gestione aziendale.