ORARIO DI LAVORO

10/05/2012

DBuongiorno,
vorrei porle una questione in merito ad un verbale che è stato redatto ad un autista.
Durante la giornata di lavoro si è fermato all'autogrill a prendere il caffè e non ha messo in pausa il tachigrafo.
la polizia stradale ha scaricato il tachigrafo proprio all'interno dell'area di sosta e proprio per il fatto che non aveva messo la pausa hanno redatto il verbale sostenendo di aver violato l'art 9 comma 4 ipotesi 1.
la mia domanda è: si puo contestare il verbale essendo l'autista comunque dentro le ore di guida e di pausa obbligatoria?

Grazie mille
RNel quesito si fa riferimento all’art.9 comma 4 ipotesi 1 ma non si indica la normativa di riferimento. Il caso potrebbe essere assoggettato a normative diverse e per dire se è possibile la contestazione o meno è necessario avere il riferimento della legge sulla cui base gli agenti accertatori hanno elevato il verbale.
Dalla descrizione pare di capire che la sanzione potrebbe essere fatta per il superamento dell’orario di lavoro notturno (10 ore di lavoro ovvero guida + altre attività) o per non aver effettuato i riposi intermedi dopo 6 ore di lavoro (guida + altre attività). Se il caso fosse questo non ci sarebbero le condizioni per una contestazione.

UeT BLOG

La strada è fatta di asfalto e di veicoli che ci viaggiano sopra. Ma è fatta anche di parole che esprimono problemi, interessi, punti di vista. Parole a cui dedichiamo questo spazio che ognuno di voi può riempire. Perché sia una buona strada!

COSTI DI
ESERCIZIO

L’evoluzione dei costi chilometrici, distinti per settori e percorrenze: uno strumento essenziale per preventivi e rinnovi contrattuali.

BACHECA
DEGLI ANNUNCI

Veicoli e attrezzature da vendere/acquistare, un servizio da offrire, un lavoro da cercare: un luogo di scambio lungo la supply chain.

DOMANDE
E RISPOSTE

Soluzioni pratiche ai dubbi che nascono nelle quotidiane amministrazioni di un’impresa di autotrasporto: le FAQ per la gestione aziendale.