Tempi di guida e di riposo

08/04/2016

DFatemi capire bene le pause le ore di guida e quando dischi portare a presso quando la macchina non lavora fermo
RLe pause e i limiti di guida giornalieri, settimanali, eccetera ricoprono un argomento troppo ampio da poter esporre e spiegare in una e-mail, in quanto ci sono veramente molte condizioni e situazioni che si possono creare.
Il consiglio a tal proposito, qualora la vostra richiesta
sia quella di avere chiarimenti in materia, quello di fare dei corsi di formazione sull'argomento, dove vi verranno chiariti eventuali dubbi sui tempi di guida e di riposo, e chiarito il funzionamento del tachigrafo digitale.
In alternativa potete consultare la normativa inerente.
Per quanto riguarda, i dischi che occorre portare con s,
la normativa prevede che su strada, occorre essere in grado di giustificare sempre cosa successo nei 28 giorni precedenti.

UeT BLOG

La strada è fatta di asfalto e di veicoli che ci viaggiano sopra. Ma è fatta anche di parole che esprimono problemi, interessi, punti di vista. Parole a cui dedichiamo questo spazio che ognuno di voi può riempire. Perché sia una buona strada!

COSTI DI
ESERCIZIO

L’evoluzione dei costi chilometrici, distinti per settori e percorrenze: uno strumento essenziale per preventivi e rinnovi contrattuali.

BACHECA
DEGLI ANNUNCI

Veicoli e attrezzature da vendere/acquistare, un servizio da offrire, un lavoro da cercare: un luogo di scambio lungo la supply chain.

DOMANDE
E RISPOSTE

Soluzioni pratiche ai dubbi che nascono nelle quotidiane amministrazioni di un’impresa di autotrasporto: le FAQ per la gestione aziendale.