Riposo settimanale

15/04/2016

DL'Azienda x cui lavoro, mi dice che le 45 ore di pausa possono essere ridotte a 41h quindi x loro io tutti i fine settimana dovrei non usufruire delle 45h in blocco. E' corretto? grazie C.
RLa normativa prevede che il riposo settimanale regolare sia pari a 45 ore consecutive.
È possibile svolgere un riposo settimanale ridotto fino a un minimo di 24 ore.
Quando il conducente svolge un riposo settimanale ridotto, scattano due regole:
- Che il riposo settimanale successivo deve essere almeno di 45 ore (non è possibile quindi svolgere due riposi settimanali ridotti consecutivi)
- Che le ore fatte in meno rispetto alle 45, devono essere recuperate entro la fine della terza settimana successiva a quelle in questione.
Quello che sostiene l’azienda per cui lavori, è relativo al fatto che fino al 10% di riposo fatto in meno rispetto alle 45 ore non è prevista la sanzione, ma questo non cancella l’obbligo di recuperare le ore mancanti.

UeT BLOG

La strada è fatta di asfalto e di veicoli che ci viaggiano sopra. Ma è fatta anche di parole che esprimono problemi, interessi, punti di vista. Parole a cui dedichiamo questo spazio che ognuno di voi può riempire. Perché sia una buona strada!

COSTI DI
ESERCIZIO

L’evoluzione dei costi chilometrici, distinti per settori e percorrenze: uno strumento essenziale per preventivi e rinnovi contrattuali.

BACHECA
DEGLI ANNUNCI

Veicoli e attrezzature da vendere/acquistare, un servizio da offrire, un lavoro da cercare: un luogo di scambio lungo la supply chain.

DOMANDE
E RISPOSTE

Soluzioni pratiche ai dubbi che nascono nelle quotidiane amministrazioni di un’impresa di autotrasporto: le FAQ per la gestione aziendale.