LEGGI E POLITICA

Polizia Stradale. Rizzi alla direzione, Pellizzari allo SCO

11 luglio 2012
 I cambi delle poltrone arrivano all’indomani della sentenza choc della Cassazione sui fatti del G8 di Genova. Vittorio Rizzi è il nuovo direttore della Polizia Stradale sostituendo Maria Luisa Pellizzari, chiamata a dirigere il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato.

Vittorio Rizzi è nato a Bologna 53 anni fa e il suo ultimo incarico, assunto nel 2007, è stato quello di dirigente della Squadra Mobile di Roma, fino alla fine dello scorso maggio. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze delle Pubbliche amministrazioni, inizia la carriera nel dipartimento di Pubblica sicurezza nel 1989. Tra i vari incarichi ha ricoperto quello di responsabile della Sezione Criminalità Economica ed informatica dello SCO, del Gruppo investigativo Marco Biagi a Bologna e capo della Squadra mobile di Milano, e di Roma.

Rizzi ha inoltre partecipato a gruppi investigativi per la cattura di latitanti e per le indagini sulle stragi del 1992-1995 (Falcone, Borsellino e gli attentati di via Palestro a Roma, via dei Georgofili a Firenze). Dopo l’omicidio del giuslavorista Marco Biagi ha diretto le investigazioni che hanno portato all’arresto dei Brigatisti rossi responsabili dell’attentato. Nella sua carriera ci sono anche diversi incarichi di insegnamento in tutte le più importanti scuole della Polizia di Stato, università e scuole di specializzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home