LEGGI E POLITICA

Ecco i costi minimi al 15 giugno

16 luglio 2012

L'Osservatorio sulle attività dell’autotrasporto della Consulta per l’autotrasporto e la logistica, nelle riunioni del 12 e 13 giugno u.s., ha determinato i costi di esercizio delle imprese di autotrasporto, dopo una revisione della metodologia di calcolo basata su un test di validazione effettuato dal Comitato scientifico della Consulta stessa. A seguito di tale determinazione, a far data dal 15 giugno 2012 decadono le precedenti determinazioni sui costi e le relative tabelle di aggiornamento.
L’Osservatorio, ha inoltre integrato la definizione sulla tratta aggiungendo la frase: “In ragione della loro specificità, nel caso di utilizzo di veicoli cisternati adibiti al trasporto di “prodotti petroliferi” o di “leganti idraulici e prodotti affini”; alla lunghezza della tratta, come definita dal periodo precedente, andrà sommata la distanza chilometrica fra l’ultimo luogo di riconsegna delle merci e il primo luogo di successiva presa in consegna delle merci stesse”.
L’Osservatorio, ha precisato, che laddove venga utilizzato un veicolo particolare o per un utilizzo specifico (es. trasporto container, in ADR su cassonato/centinato, frigoriferi di mcc inferiore alle 26 ton, ecc.) non rientrante nelle specifiche tabelle, trova applicazione la tabella relativa al generico veicolo della corrispondente macrocategoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home