UFFICIO TRAFFICO

Bisarche, a settembre nuova protesta?

17 luglio 2012
A settembre Bisarche Italiane, tornerà in piazza, riavviando la vertenza mai chiusa con la committenza (primi vettori e operatori logistici) «responsabile di pesanti e palesi inadempienze, ma anche contro l'Osservatorio della Consulta dell'autotrasporto rivelatosi strumento troppo “condizionabile” per risultare efficace». Lo comunica l'associazione, precisando che «non sono stati solo disattesi gli accordi assunti il 27 marzo scorso, in base ai quali era rientrato il fermo di sei settimane, ma si è consumato anche un doppio paradosso: da quella protesta i committenti pare abbiano chiesto e ottenuto, dalle case costruttrici di automobili, consistenti aumenti delle tariffe che non sono stati girati a nessuna impresa di autotrasporto

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home