FINANZA E MERCATO

FEX, spedizioni espresse secondo Fercam

31 agosto 2012
Guai a rimanere fermi. Sembra questo l’imperativo che ispira l’azione di Fercam, soprattutto in questi anni bui. E nel segno della continua innovazione arriva l’idea di costituire una società per spedizioni espresse chiamata FEX (Fercam Express Delivery). Non si tratta in realtà di una costola del gruppo bolzanino, visto che Fercam di FEX ha soltanto il controllo , in quanto societariamente risulta una realtà distinta.
Inoltre, dietro FEX lavorano una cinquantina di operatori autonomi in franchising che si appoggiano a 90 centri distributivi per garantire un servizio espresso sul territorio nazionale in sole 24 ore. Il mercato di riferimento è in generale quello di spedizioni mono o multi collo fino a 500 kg.
Obiettivi dichiarati delle nuova compagine societaria  sono di movimentare da subito circa 10.000 spedizioni al giorno per triplicarle entro la fine del 2013, in modo da arrivare a fatturare più di 100 milioni di euro all’anno.
A confortare il progetto ci sono i dati di mercato – ricordati dallo stesso AD di FEX, Marcello Corazzola – che dicono che il il settore courier è l'unico ad aver registrato incrementi di volumi e di fatturato nei primi sei mesi del 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home