UFFICIO TRAFFICO

Collegamento ferroviario Trieste-Bettembourg per trasportare 15.000 semirimorchi all'anno

26 settembre 2012
Il legame trasportistico tra Trieste e la Turchia diventa ancor più saldo. Prende avvio infatti il collegamento di Trenitalia tra lo scalo giuliano e l’importante polo logistico lussemburghese di Bettembourg, vale a dire un crocevia che funge da collegamento multimodale tra Asia e Centro Europa. Ma dietro questo servizio ci sono appunto i flussi in arrivo e con destinazione Turchia, vale a dire i semirimorchi ''Mega'' in arrivo al porto di Trieste, caricati sul treno e indirizzati su Bettembourg e da qui fatti proseguire verso diverse destinazioni in Lussemburgo, Belgio, Paesi Bassi, Regno Unito, Francia, Germania.
A gestire il servizio è un pool di aziende legate a Trenitalia e alle Ferrovie Lussemburghesi (CLF).  Più precisamente CFL Multimodal e ELO (Eco Logistics Operator), in collaborazione con TX Logistik (Gruppo FS), ma anche Alpe Adria.
La frequenza dell'attuale servizio (3 coppie di treni, andata e ritorno) permette di trasportare oltre 100 unità per settimana, ma il piano di sviluppo prevede di arrivare nei primi mesi del 2013 a una capacità di oltre 300 unità settimanali, vale a dire circa 15mila semirimorchi per anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home