FINANZA E MERCATO

Daimler-Renault:: la collaborazione si estende ai motori ecologici

29 settembre 2012
Il Mercedes Citan, il primo frutto concreto della collaborazione tra Daimler e Renault sta arrivando sulle strade, dopo la prima apparizione ufficiale soltanto due settimane fa al salone di Hannover, quando da un altro salone, quello di Parigi, arriva la notizia che tale collaborazione estende il suo raggio di azione per andare a sviluppare una nuova famiglia di propulsori benzina 4 cilindri da costruire congiuntamente e da rendere disponibili entro il 2016 sui veicoli Daimler e Renault. Si tratta di un motore turbo ad iniezione diretta che si pone essenzialmente due obiettivi: ridurre le dimensioni di ingombro e contenere al massimo consumi ed emissioni.
L'annuncio è stato dato Carlos Ghosn e Dieter Zetsche, i due numeri uno delle società, che hanno nell'occasione ribadito come tutto quanto concordato nel 2010 sta vedendo regolarmente la luce. Inoltre, l'accordo attuale contiene anche la licenza tecnologica che Daimler concederà a Nissan per integrare nel 2016 anche nei veicoli a marchio Infiniti le tramissioni automatiche tedesche.
Insomma, una collaborazione mirata, espandibile, ma che comunque si concentra - come ha chiarito Ghosn - "su progetti specifici che ci danno reciproci benefici". Ecco perché - gli ha fatto eco Zetsche - "in futuro tutti i nostri ingegneri terranno gli occhi aperti per individuare tutte le nuove potenziali aree di collaborazione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home