ACQUISTI

ProAce, il nuovo commerciale a marchio Toyota con anima PSA

15 ottobre 2012
La casa giapponese mostra ufficialmente il veicolo commerciale commercializzato dalla prossima primavera, nato sulla piattaforma PSA di Sevel Nord
Eccole le prime immagini del ProAce, un nuovo veicolo commerciale leggero firmato Toyota, anche se derivato dalla piattaforma del Peugeot Expert o del Citroen Jumpy utilizzata nell'impianto francese di Sevel Nord, dove peraltro vede la vita anche il Fiat Scudo. In pratica, attraverso un veicolo maggiormente in linea alle esigenze della clientela europea, il colosso giapponese cercherà di sfruttare il possibile appeal del suo marchio per fare breccia in un segmento che al momento attuale non riesce a presidiare come vorrebbe.
Il ProAce verrà offerto con due alternative di lunghezza e due di altezza, come furgone chiuso, finestrato o doppia cabina, ma soprattutto disporrà di un vano di carico che arriva a un volume massimo di 7 metri cubi, utili per gestire una portata massima di 1.200 kg.
All’interno le dotazioni standard coprono alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con Remote Control, regolazione dello sterzo, climatizzatore manuale, sistema audio con tecnologia Bluetooth, cruise control e retrovisori esterni elettrici e riscaldati.La sicurezza di serie è affidata ad ABS con distribuzione elettronica della forza frenante, al controllo di stabilità (VSC) e a luci di marcia diurna (DRL).
Tre le motorizzazioni offerte, tutte euro V: un 1.6 da 90 cv e 180Nm di coppia, abbinato a una trasmissione manuale a 5 rapporti, e due 2.0 da 128 cv e 163 cv con coppie rispettivamente da 320Nm e 340Nm con cambio a 6 rapporti.
Da segnalare l’equipaggiamento con  controllo di voltaggio, un sistema finalizzata a gestire la carica della batteria tramite l'alternatore, così da ridurre l'assorbimento sul motore e gravare meno sui consumi.
Il ProAce sarà in vendita a partire dal primo trimestre del 2013.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home