UFFICIO TRAFFICO

TrasporTIAmo: la campagna dell'Albo

22 ottobre 2012
Periodo “acceso” per i veicoli commerciali impegnati come attori in film (il Fiat Doblò ne Il comandante e la cicogna di Soldini, in questi giorni nelle sale) o in fiction (il MAN TGM 18.250 4x4 protagonista di Un passo dal cielo, in televisione con Terence Hill).
Il 25 ottobre prossimo uscirà nelle sale italiane il film Viva l’Italia! del regista Massimiliano Bruno e, in questo caso, in primo piano non sarà tanto l’automezzo quanto il messaggio che “veicola”. In alcune scene del film, infatti, si inquadrerà uno dei trenta veicoli di TrasporTiAmo, la IV campagna per la sicurezza stradale, promossa dal Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori e partita nel febbraio scorso con lo slogan, Guidati dalla passione, per sottolineare il mondo di valori e di responsabilità che accomuna gli autotrasportatori alla gente comune.
L’opera d’arte riportata sul truck presente nel lungometraggio di Bruno è quella della giovane artista torinese Gaia Ferrario che rappresenta il concetto di sicurezza come sensazione di “sentirsi a casa”: quel luogo per antonomasia in cui ci si ritrova, con i propri affetti e con se stessi, al riparo dai pericoli in un luogo di crescita e di vita quotidiana.
Laureata in Pittura presso l’Accademia delle Belle Arti, Gaia Ferrario vive e lavora come grafica pubblicitaria tra Ravenna e Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home