UFFICIO TRAFFICO

Autotrasporto virtuoso: coinvolto nel 6,8% di sinistri. A bordo di camion il 5,6% di vittime e il 3,3% di feriti

5 novembre 2012
Eccolo, puntuale come ogni anno, il rapporto Aci-Istat sugli incidenti stradali. E per il 2011 porta buone notizie, perché diminuiscono gli incidenti (205.638; -2,7%), i morti (3.860; -5,6%) e feriti (292.019; -3,5%), verbalizzati dalle Forze dell’Ordine sulle strade italiane.
Il mese più sinistrato è maggio, mentre quelle che conosce il maggior numero di vittime è agosto. Nell’arco della settimana tale triste primato spetta al sabato e in particolare, all’interno della giornata, l’ora critica è intorno alle 18. Di notte si verificano meno incidenti ma più pericolosi e i week-end sono fortemente a rischio.
I giovani 20-24enni le principali vittime di incidenti mortali. Il maggior numero di incidenti, morti e feriti si verifica sulle strade urbane, ma quelli più gravi avvengono sulle extraurbane. Più sicure le autostrade.
Buone notizie anche per quanto riguarda l’autotrasporto. Rispetto al numero complessivo di vittime, pari a 2.690, i conducenti a bordo di autocarri sono 151 in tutto (di cui 4 donne), pari quindi a un 5,61% del totale. Rispetto ai feriti le cose vanno ancora meglio perché rispetto ai 201.406 feriti, erano a bordo di autocarri 6.655 (422 donne), pari quindi a un 3,30%.
Nel complesso il numero di autocarri coinvolti (cioè, non causa) in incidenti sono il 6,8% del totale. Vale a dire uno 0,1% in meno rispetto al 2010 e allo stesso livello del 2009, quando però il “peso” sul numero delle vittime risultava il 5,8% rispetto all’attuale 5,6%.
Il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, commentando i dati ha voluto indirizzare una piccola stoccata alle compagnie assicurative, sottolineando come «i sinistri siano diminuiti del 22% in 10 anni ma le tariffe RC-auto non hanno seguito lo stesso andamento. Per consentire un ribasso delle polizze, ACI ha presentato al Governo un progetto di legge in grado di ridurre del 40% i costi a carico delle famiglie, contrastando soprattutto il fenomeno delle frodi: speriamo veda presto la luce».

2011: SINISTRI, MORTI E FERITI PER CATEGORIA DI VEICOLO 
                             valori assoluti                           valori in %
                     veicoli    morti     feriti        veicoli    morti     feriti
autovetture 255.471  1.661   165.080     66,1    44,2    53,9
autocarri     26.106    179      8.961          6,8      5,6      3,3
biciclette       17.440    282   16.406         4,5    10,5      8,0
ciclomotori   21.012    165   20.890         5,4      5,8       9,4
motocicli       54.181    923  54.175        14,0   32,1      24,0
quadricicli          718      12         577          0,2     0,4       0,2
 altri veicoli    11.726      49     4.827         3,0     1,4       1,1

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home