FINANZA E MERCATO

Ma la Finanza controlla sui costi minimi? Conftrasporto chiede un incontro

8 novembre 2012
Il controllore dei costi minimi, l’organo competente a svolgere le verifiche presso le imprese è diventato dalla scorsa estate la Guardia di Finanza. Ma da quando la legge che ha istituito il passaggio di consegne – vale a dire la n. 135 del 2012 – è stata approvata dal Parlamento, quanti controlli sono stati effettuati? Con quali livelli? E con quali riscontri?
Tutte domande che si pone l’intera categoria e che adesso Conftrasporto, tramite il suo segretario nazionale, Pasquale Russo intende rivolgere direttamente al Comando Generale della Guardia di Finanza. A questo scopo ha scritto direttamente una lettera per chiedere un incontro quanto prima.
Si attende risposta…

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home