LOGISTICA

Premiati i Logistici dell'anno 2012

3 dicembre 2012

Spente le candeline dell’ottava edizione del “Logistico dell’Anno”, il concorso creato e organizzato da Assologistica Cultura e Formazione che premia gli operatori logistici che si distinguono maggiormente sul mercato per innovazione e investimenti. Ecco l’elenco dei premiati il 30 novembre scorso:

PREMI AZIENDALI

ASSOCIAZIONE RELOADER ONLUS
Per l’innovativo approccio alla reverse logistics dei RAEE
L’associazione è nata nel 2006 a Roma con lo scopo di trasformare i RAEE (ovvero rifiuti provenienti dagli apparecchi elettrici ed elettronici dismessi o giunti a conclusione del ciclo di vita) in risorse e ottenere dalla loro reverse logistics la soluzione per una nuova compatibilità ambientale. Accanto alla ricerca di soluzioni logistiche tecnologicamente avanzate ed eco‐compatibili, Reloader si pone come obiettivo pure la diffusione “culturale” dei principi di sostenibilità sia tra gli operatori economici che tra i consumatori.

CEVA LOGISTICS ITALIA
Per l’innovazione nel materials handling
Con l’innovativo sistema “Airport”, implementato per la prima volta nel sito di Pognano, in provincia di Bergamo, il 3PL monitora in tempo reale le attività di magazzino, garantendo benefici quali una più razionale organizzazione delle operazioni, una puntuale risposta alle urgenze e l’ottimizzazione dello spazio.

CNOL - Consorzio Nazionale Operatori Logistici
Per l’innovativo approccio tecnologico
Col progetto “Lumen” (web based) il consorzio effettua gestione integrata di tutti i flussi di dati sia documentali che operativi relativi a transiti dei volumi, posizione e gestione delle risorse umane e delle attrezzature presso piattaforme logistiche sia italiane che estere.

CONSORZIO ZAI – INTERPORTO QUADRANTE EUROPA
Per l’innovativo progetto PUA (piano urbanistico attuativo) Quadrante Europa Nord
Il Piano è un progetto di espansione dell’Interporto Quadrante Europa che porterà l’infrastruttura, entro il 2020, dagli attuali 2,5 milioni di mq a 4,2 milioni di mq. Il Piano QE Nord prevede – fra l’altro – la riorganizzazione di aree e servizi comuni con una nuova viabilità interna e un sistema di sicurezza e trasmissione di dati tecnologicamente molto avanzato.

DHL SUPPLY CHAIN ITALY
Per l’innovazione tecnologica di track&trace nel trasporto del farmaco
L’operatore propone una soluzione per la tracciatura in tempo reale, online, nel trasporto di prodotti farmaceutici a temperatura controllata. In particolare l’intera flotta di circa 700 mezzi è stata dotata di specifiche apparecchiature mobile che, con un innovativo sistema ad hoc, effettuano uno scambio informativo con la sede, le sue filiali e i corrispondenti.

FERCAM
Per l’innovativo approccio nel trasporto intermodale
Per la filiera logistica delle piastrelle Fercam ha acquisito 200 casse mobili e 25 portacontainer ribaltabili; il tutto supportato da un Company Train. Le stesse casse mobili utilizzate per l’export delle piastrelle riforniscono i maggiori produttori italiani delle argille sfuse provenienti dalle cave tedesche del Westerwald e della Sassonia. Una volta scaricata l’argilla presso le aziende produttrici italiane, le casse vengono ricaricate di prodotto finito e trasportate al centro logistico di Sassuolo per il consolidamento. Per  l’inoltro ai corrispondenti tedeschi sono impiegati 3 treni che 6 giorni alla settimana collegano l’Italia con Germania e Benelux.

FM LOGISTIC
Per l’innovativo approccio tecnologico
Il 3PL ha attivato per il cliente Kraft il progetto di generazione di codici QR (quick read) univoci con cui per ogni documento di trasporto si hanno informazioni utili per vettore, cliente e costumer service. Il progetto offre pure servizio di marketing per il cliente, col quale dare l’accesso al proprio sito istituzionale e ottenere informazioni, partecipare a promozioni, concorsi e altro ancora. Previsto inoltre sistema di sms per la forza vendita, nonché progress reporting e conferma della consegna.

GEFCO
Per l’approccio innovativo nel trasporto intermodale
Dallo stabilimento Sevel (join-venute tra Fiat Group Automobiles e Gruppo PSA) di Atessa (Chieti), il più grande in Europa per la produzione di veicoli commerciali leggeri, al compound di Parma il 3PL effettua il trasporto delle vetture su ferrovia, togliendo in un anno 5376 bisarche da strade e autostrade ed eliminando 2692 tonnellate di CO2 nell’atmosfera.

GEODIS
Per l’innovativo progetto “Distripolis” per la logistica urbana delle merci
Ai due consueti anelli della catena logistica, fornitura massiva dei magazzini con successiva consegna tramite furgoni in città, Geodis aggiunge un terzo anello:  basi logistiche distribuite in varie zone della città, denominate “Basi Blu”, dalle quali veicoli creati ad hoc per l’ultimo miglio effettuano le consegne. Tra gli obiettivi, ridurre in modo significativo l’inquinamento ambientale - con particolare riferimento alle emissioni di CO2 e all’inquinamento acustico.

GRUPPO ARCESE
Per lo sviluppo di una mobilità sostenibile
Arcese Trasporti ha implementato il dispositivo DDF (Diesel Dual Fuel) sui veicoli impegnati nella distribuzione di spare parts per un rinomato cliente nel settore automotive. La tecnologia DDF offre prestazioni di guida analoghe al full diesel, ma con una combustione meno onerosa e meno inquinante.

GRUPPO GRIMALDI
Per lo sviluppo e la promozione di una mobilità sostenibile
Il Gruppo Grimaldi è stato pioniere nello sviluppo delle Autostrade del Mare e le sue ammiraglie Cruise Roma e Cruise Barcelona hanno ottenuto la certificazione “Green Star” dal Registro Navale Italiano. Tali navi sono state progettate e realizzate per non avere impatti sull’ambiente, senza alcun rilascio di residuo liquido o solido nelle acque marine.

GRUPPO TESI
Per il progetto TC1 GDO
Il portale TC1 GDO – a poco più di un anno dalla sua nascita - fa interagire quotidianamente 850 grandi aziende produttrici di beni di largo consumo con 400 operatori logistici e 8 importanti retailer del panorama nazionale, operando su 24 centri distributivi in tutta Italia. TC1 GDO rappresenta il primo servizio logistico collaborativo di filiera attivo in Europa: ogni giorno consente un approccio di visibilità estesa tra tutti gli operatori del settore retail (produttori, operatori logistici e distributori), grazie a una serie di servizi erogati in modalità cloud.

INTERPORTO BOLOGNA
Per l’innovazione nelle strategie di comunicazione e marketing
L’interporto sta declinando e collaudando, in maniera del tutto pioneristica, un nuovo approccio al cliente, ricorrendo ad azioni di social media marketing  con dialogo virtuale su Twitter e  Linkedin. Ha inoltre creato il “Consorzio IB Innovation”, che - attraverso ricerca, individuazione e sviluppo di soluzioni di trasporto e logistica innovative - dovrebbe configurarsi come un ulteriore anello di congiunzione tra la società e gli operatori.

KUEHNE + NAGEL
Per la reingegnerizzazione dei processi di pianificazione e gestione dei flussi inbound di Whirlpool Emea
Il progetto ha agito su tutti i flussi di prodotti finiti e componenti provenienti via mare dalla Cina per il network Emea della nota multinazionale produttrice di elettrodomestici con centinaia di fornitori e una media di oltre 20 mila teu annuali. Il tutto con l’obiettivo di ridurre i lead time di trasporto, automatizzare i processi amministrativi, ridurre i costi delle soste nei porti di destino e il livello degli inventari, tenendo sotto controllo tutte le fasi del processo di inbound dall’origine a destino, la gestione proattiva delle eccezioni, l’integrazione delle informazioni e il monitoraggio delle performance dei fornitori sia di prodotti che di servizio.

LA SPEZIA CONTAINER TERMINAL
Per l’innovativo approccio alla social responsibility
La società del Gruppo Contship Italia ha realizzato il progetto di conciliazione lavoro-famiglia: prevede sia un centro servizi per i dipendenti che il relativo portale. Questi i numeri ottenuti con tale progetto: 311 settimane di campus, 900 ore di baby-sitting, 950 ore di attività di badante, 34 mesi di asilo nido, 49 bambini alla ludoteca in inglese, 15 giorni in barca a vela e 72 ore di doposcuola.

NORBERT DENTRESSANGLE
Per l’innovativo impiego della tecnologia RFId in logistica
Il 3PL ha implementato l’RFId nel suo deposito di Settala per un cliente dell’abbigliamento retail, con l’obiettivo di realizzare un sistema di rintracciabilità automatico e ridurre le differenze inventariali. Tra i vantaggi ottenuti diminuzione del margine d’errore, maggiore accuratezza nel preparare “camion logici”, maggior controllo sulla movimentazione UT e minimizzazione delle differenze inventariali.

SAN PELLEGRINO-CHEP
Per le azioni di efficienza e sostenibilità ambientale realizzate nella supply chain mediante innovativi rapporti di partnership logistica              
Il progetto denominato “2.0 Evoluzione e Innovazione delle collaborazioni logistiche” ha l’obiettivo di implementare, migliorare e innovare strutture, flussi e partner logistici. Tra le azioni già in essere la realizzazione di 2 treni sinergici a/r su base settimanale. Uno con partenza Padova (Cittadella) - Catania e uno nuovo da Sondrio (Tirano) - Bari. Il primo treno ha raggiunto volumi annuali di 6 vagoni alla settimana ribilanciati pieni per vuoti: ciò permette a Chep di sostituire il trasporto di 210.000 pallet da 353 camion con 300 vagoni. Il secondo treno sviluppa le stesse potenzialità del precedente per un totale di 140.000 pallet movimentati pari a 200 vagoni pieni per vuoti e in sostituzioni di 235 camion.

STEF
Per l’innovativo approccio formativo mediante l’Accademia dei KPI’s
Da aprile 2011 il gruppo Stef-Tfe è partner di LogiMaster, master in supply chain management della Facoltà di Economia dell’Università di Verona. Da questa collaborazione sono nati corsi di formazione con l’obiettivo di sensibilizzare produttori alimentari e distributori sull’importanza della misurazione dei livelli di servizio (i KPI) offerti dagli operatori logistici, del loro significato e di quello che consegue da tale processo.

VENEZIA LOGISTICS
Per l’innovativo sviluppo dell’intermodalità fluvio-marittima
Da settembre 2011 è stato avviato da Venezia Logistics (società controllata da Autorità Portuale di Venezia) un servizio regolare per il trasporto di contenitori sull’asta fluviale che collega il porto di Venezia al porto fluviale di Valdaro - Mantova. Il servizio ha due partenze settimanali in entrambi i sensi, è attivo 365 giorni l’anno e dispone di un terminal fluviale a Mantova con la funzione di buffer per la consegna “just in time” dei container alle aziende del territorio mantovano.

PREMI AD PERSONAM

GIUSEPPE BONGIORNI. Per l’impegno dedicato alla cooperazione logistica e alle tematiche del lavoro. Per l’intensa e fattiva collaborazione al mondo associativo.
PIERO CARLO BONZANO. Per la realizzazione del progetto di fusione industriale del Gruppo Argol Villanova, realtà di logistica globale.
FABIO DADATI. Per il contributo alla crescita culturale della logistica e dei trasporti.
AGOSTINO GALLOZZI. Per l’impegno nello sviluppo di una logistica integrata nazionale e internazionale. Per il contributo alla crescita economica del Mezzogiorno.
PAOLO MOSCONI. Per l’impegno nel settore dei magazzini generali e logistico. Per l’attiva partecipazione alla vita associativa.
LUIGI PELLICCIA. Per l’importante contributo culturale - divulgativo nel settore alimentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home