UFFICIO TRAFFICO

Cerimonia conclusiva per TasportTiAmo

18 dicembre 2012
Domani, nella prestigiosa cornice del MAXXI, il Museo delle Arti del XXI secolo di Roma, realizzato dall’architetto iracheno Zaha Hadid, si terrà l'incontro conclusivo di «TrasporTiAmo», la IV campagna per la sicurezza dell’autotrasporto, promossa dal Comitato centrale dell’Albo degli autotrasportatori che si rivolge al grande pubblico puntando sullo slogan, «Guidati dalla passione», che coniuga professione e sentimenti, per sottolineare il mondo di valori che accomuna gli autotrasportatori, con il loro impegno fatto di sacrificio e responsabilità, alla gente comune, che dal trasporto delle merci trae quotidianamente benefici.
Nel corso dell'evento sarà tracciato un bilancio della campagna e vedrà la partenza dell'ultimo dei 30 veicoli «vestiti» da altrettanti giovani artisti, che prolungheranno ancora per mesi il messaggio di «TrasporTiAmo» sulle strade d’Italia insieme ai 300 con le insegne TrasporTiAmo posizionate sui portelloni retro dei veicoli.
Per sottolineare l’incontro tra l’arte figurativa e mezzi di trasporto, nel segno della sicurezza, interverrà il professor Francesco Gallo Mazzei, docente di Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Roma.Le strade diventano più sicure non solo se ci sono maggiori controlli, ma se in tutti gli utenti è radicato il senso del rispetto reciproco, ponendosi alla guida in stato di perfetta salute e coscienza, conoscenza delle leggi e dei regolamenti, in assoluta padronanza del mezzo di trasporto condotto.
L’autotrasportatore può rappresentare così un esempio da imitare, assumendo il ruolo di promotore di buone pratiche sulla strada. Anche alcuni associati al gruppo Federtrasporti stanno viaggiando sotto le insegne di «TrasporTiAmo». Tra questi, il CAN di Noci e la CAFA di Ferrara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home