LOGISTICA

Brindisi: presentato un progetto di piastra logistica

19 dicembre 2012
La Puglia dei trasporti intende rialzare la testa. Da segnalare al riguardo l’iniziativa che arriva da Brindisi, che dopo il calo dei traffici marittimi degli ultimi anni, adesso, anche confidando sulla nuova autostrada del mare con Catania e Ravenna lanciata da Grimaldi, viene proposto un concreto progetto di piastra logistica. A promuoverlo è il Consorzio Asi, il quale dopo aver sottoscritto un protocollo di intesa con le amministrazioni locali (Regione Puglia, Comune capoluogo, Provincia e Camera di commercio) adesso ha inviato al ministero dei Trasporti il relativo fascicolo, attende quindi la convocazione di una conferenza di servizi (dovrebbe avvenire in 60 giorni) e a quel punto sottoporrà al Cipe il progetto per ottenere eventualmente un sostegno pubblico, da riferire all’Intesa Generale Quadro per le Infrastrutture Strategiche sottoscritta tra la Regione Puglia e il Governo aggiornata 2011.
Da parte privata, invece, il Consorzio sta cercando di coinvolgere Grimaldi, l’Interporto di Padova e Contship Italia, anche se ovviamente è aperto ad altre collaborazioni.
Inoltre, è stata ance individuata un’area per realizzare la struttura, baricentrica tra porto, svincolo autostradale per Taranto, per l’aeroporto di Brindisi e di Grottaglie e vicino pure alla linea ferroviaria Lecce-Bari e anzi si sta studiando una modifica del collegamento su ferro tra l’area portuale e industriale di Brindisi e la stessa rete ferroviaria nazionale, così come si sta ragionando di renderla attrattiva  creando al suo interno un Punto Franco.
Se tutto va per il verso giusto in tre anni la struttura dovrebbe vedere la luce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home