LEGGI E POLITICA

Il ministero chiarisce: i costi minimi non si applicano ai trasporti internazionali e a quelli di cabotaggio

21 dicembre 2012
I costi minimi? Non si applicano alla tratta italiana di un trasporto internazionale, né alle operazioni di cabotaggio svolte da autotrasportatori comunitari in Italia, tranne nel caso in cui non abbiano sede in Italia e non siano iscritte all’Albo. È quanto ribadisce il direttore generale per il trasporto stradale del ministero dei Trasporti, Enrico Finocchi, rispondendo a una serie di quesiti della Fedit.
Tale conclusione è contenuta in una nota diffusa il 9 dicembre, in cui viene dimostrata anche ricordando che il calcolo stesso dei costi minimi e a maggior ragione il costo chilometrico del carburante fanno esclusivo riferimento alla realtà italiana, tanto che quest’ultimo viene ricavato depurando il valore del prezzo alla pompa dello sconto sulle accise e del valore dell’Iva.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home