LEGGI E POLITICA

INAIL, come ottenere la riduzione dei premi - NEWS

1 giugno 2011

Già con il pagamento in scadenza il prossimo 16 giugno, gli autotrasportatori in conto terzi potranno beneficiare degli sgravi per i premi INAIL. Lo sgravio serve a ridurre i tassi di tariffa per le imprese con dipendenti e i premi speciali dovuti all'INAIL dagli artigiani del settore.

Il decreto interministeriale che assegna le risorse (MEF e Ministero dei Trasporti), in corso di pubblicazione, ha destinato al settore dell'autotrasporto 105 milioni di euro, così ripartiti:

• 94 milioni per la riduzione del tasso medio di tariffa per le gestioni industria, artigianato e terziario;

• 11 milioni per la riduzione del tasso di premio speciale unitario per imprese artigiane del settore.

Gli interventi sono stati velocizzati per consentire anche quest’anno, a partire dalla scadenza del 16 giugno, l’applicazione dello sconto: si procederà così alla comunicazione dei nuovi tassi, consentendo l’effettuazione del calcolo del premio e il conseguente pagamento, comprensivo delle riduzioni.

Per il 2011 la determinazione prevede:

- la riduzione di premio per le voci di tariffa delle gestioni Industria, Artigianato,

  Terziario (voci 9121 e 9123);

- la riduzione del 14% dei premi speciali unitari delle imprese artigiane (voce 9123 –

classe di rischio 5 e voce 0121 – classe di rischio 8°)

L’Inail informa le imprese che riceveranno direttamente il modello 20SM che riporterà il tasso applicato per l’anno in corso.

Chi non ricevesse tale comunicazione in tempo utile per poter

effettuare il pagamento del premio entro il 16 giugno, può recarsi presso la sede territoriale di

competenza per richiedere la ristampa del modello in questione.

Il versamento dei premi di autoliquidazione 2010/2011 va effettuato entro il 16 giugno, in un'unica soluzione oppure con la rateazione, fino a un massimo di tre, con maggiorazione degli interessi da applicare soltanto sulla seconda rata avente scadenza 16 agosto e sulla terza, avente scadenza il 16 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home