UFFICIO TRAFFICO

Tegola per l’autotrasporto: possibile un aumento dei divieti di circolazione

6 giugno 2011

Si preannuncia un’altra brutta tegola sulla testa dell’autotrasporto: i divieti di circolazione attualmente in vigore potrebbero aumentare, peraltro in tempi molto brevi. È questa la conseguenza dell’accoglimento da parte del Consiglio di Stato di un ricorso del Codacons al TAR del Lazio, con cui si chiedeva l’applicazione di un decreto del 1992 che prevedeva il divieti di circolazione nei giorni antecedenti e successivi importanti festività, in quanto caratterizzate già da un considerevole traffico automobilistico. Il ministero delle Infrastrutture aveva portato la decisione favorevole del TAR davanti al Consiglio di Stato, che però di fatto l’ha confermata, sostenendo che siccome le giornate antecedenti e successive le festività sono caratterizzate “da una notevole intensificazione della circolazione stradale extraurbana, superiore anche a quella che caratterizza le giornate propriamente festive per le quali sono state fissate le limitazioni alla circolazione, la mancata previsione per le stesse del divieto in questione risulta essere del tutto ingiustificata ed in palese contraddizione con le finalità di interesse pubblico (riduzione del rischio di incidenti) connesse all'introduzione del ripetuto divieto”.

Rispetto al fatto che il decreto in questione fosse di diversi anni il Consiglio di Stato non ha avuto dubbi: il principio di vietare la circolazione dei mezzi pesanti nei giorni antecedenti e successivi le festività – ha specificato – va applicato senza alcun limite temporale, nonostante il ricorso del Codacons fosse relativo al D. Lgs n.285/1992, recante le direttive e il calendario relativo all’anno 1998 per le limitazioni alla circolazione stradale dei mezzi pesanti (veicoli superiori a 7,5 tonnellate) fuori dai centri abitati.

Il Codacons ha fatto già sapere di aver inviato una diffida al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, affinché sia rispettata la disposizione del Tar e siano previste le dovute modifiche all'interno del calendario 2011 che disciplina i giorni di divieto di circolazione dei mezzi pesanti. Restiamo in attesa degli sviluppi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home