UFFICIO TRAFFICO

Pneumatici invernali e catene da neve: il loro uso rimane del tutto equiparato

8 gennaio 2013
Siamo fatti così: si dice, si contraddice e poi si cancella tutto, come se nulla fosse stato. È questo il destino della controversa querelle sulla catene da neve e sulla loro incapacità a essere valida alternativa agli pneumatici invernali. A strillare per primo l’allarme rispetto a una norma inserita nel decreto Crescita Bis era stata inizialmente l’Asaps (Associazione Amici della Polizia Stradale) e il suo presidente Giordano Biserni.
Ma a contraddirlo, subito dopo, si era levata, dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti, la voce del sottosegretario Guido Improta, il quale aveva chiarito che in realtà la norma non serviva a far cadere l’equiparazione tra pneumatici invernali e catene da neve quanto a consentire, «in condizioni eccezionali, puntualmente individuate, all’ente proprietario di una strada (ad esempio Regione, Provincia, Anas) o il concessionario autostradale di prescrivere l’utilizzo delle catene oppure, nel caso queste non siano utilizzabili, degli pneumatici».
Oggi, con la legge di stabilità, tutto questo non è mai avvenuto, in quanto l’art.1, comma 223 abroga la norma (art.8, comma 9 quater) introdotta con la conversione nella Legge 221 del 17 Febbraio 2012 del decreto Decreto Legge 179/2012, che di fatto aveva sollevato la questione. Così nulla muta e tutto ritorna com’era: l’uso delle catene da neve e quello degli pneumatici invernali è equiparati in tutto e per tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home