LOGISTICA

Per poter partire il Polo logistico di Cesena deve spingere sulla polifunzionalità

13 gennaio 2013
Il progetto di Piattaforma logistica da realizzare a Cesena muove gli ultimi passi, anche se rischia di inciampare sul l'ultimo miglio. Il 9 gennaio c'è stato l'ennesimo incontro a Roma, a cui hanno partecipato rappresentanti del Comune di Cesena, del ministero dei Trasporti e delle associazioni di categoria, per tirare le fila di questo progetto sorto sulla base di una Convenzione dell'allora attiva Consulta dell'autotrasporto. Quello che è venuto fuori, come denuncia il presidente di FIAP, Massimo Bagnoli, sono soprattutto due cose. Innanzi tutto il fatto di non aver inserito il carattere polifunzionale del Polo logistico, cosa che potrebbe consentire di replicare il progetto in altri contesti, connotandolo così del carattere di progetto-pilota. 
Inoltre, sempre secondo Bagnoli, si dovrebbe raccogliere quella indicazione fornita dal Ministero di allargare il progetto da un punto di vista merceologico, anche perché proprio questa lacuna ha impedito di giungere alla firma del progetto. 
Sul punto, poi, il presidente di FIAP sottolinea come "la parte “politica” non abbia minimamente interagito con le associazioni dell’autotrasporto preferendo avere al tavolo solo la parte produttiva locale e solo aziende gravitanti nell’orbita delle merci fresche". 
Da qui l'auspicio di Bagnoli, che suona anche come un attacco: "Sarebbe un vero peccato se il nostro Comune non cogliesse l’opportunità che gli è stata fornita non dalla politica, come si è sbandierato in più di un occasione, ma da una Federazione nazionale di autotrasportatori, la FIAP, molto vicina al mondo del lavoro del nostro territorio, che è riuscita a convincere chi ha redatto il piano nazionale della logistica a concedere a Cesena questa enorme opportunità;  e non vorremmo mai che fosse proprio la politica a fare in modo e maniera che questo grande  progetto non si realizzasse".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home