UFFICIO TRAFFICO

31 gennaio: scade il termine per pagare il contributo annuale per i servizi postali

17 gennaio 2013
Le imprese che dispongono di una licenza o di un’autorizzazione a svolgere servizi postali devono versare, entro il prossimo 31 gennaio, il contributo annuale per verifiche e controlli. Tale contributo è di 290 euro per la sede operativa principale e di 116,00 euro per le sedi secondarie.
Tutti i versamenti, a prescindere dalla provincia di residenza, vanno indirizzati alla Tesoreria provinciale dello Stato presso Viterbo tramite conto corrente postale n. 3338588 o tramite bonifico bancario o postale (codice IBAN IT68I0100003245350018256914), specificando nella causale che si tratta di «contributo per spese di verifica e controlli anno 2013 – Bilancio dello Stato, capo XVIII, capitolo 2569, articolo 14».
Quindi una ricevuta del pagamento va trasmessa via fax (06.54.22.11.32) al Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni - Direzione Generale per la regolamentazione del settore postale – Divisione II – V.le America 201 – 00144 Roma.
Si ricorda che è tenuto al pagamento chi trasporta pacchi in servizio espresso, vale  a dire effettua invii postali superiori ai 2 kg, trasporta pacchi di peso tra i 20 e i 30 kg e chi, al di fuori del servizio espresso ma munito di licenza individuale ex D.M. 73/2000, effettua invii postali fino a 2 kg e trasporta pacchi fino a 20 kg.
Inoltre, a prescindere dalla scadenza del 31 gennaio, va segnalata la possibilità di spostare il pagamento entro il termine del 31 luglio, versando una maggiorazione dello 0,50% per ogni mese o frazione di ritardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home