LEGGI E POLITICA

Imprese artigiane di autotrasporto: tutto ciò che c'è da sapere su premi Inail e riduzioni

17 gennaio 2013
Arriva lo sconto Inail sui premi assicurativi. Come funzionano lo chiarisce direttamente l’Inail in una nota riassuntiva in cui prende in considerazione anche il settore dell’autotrasporto. Lo sconto ammonta all’11,9% e va applicato al premio speciale unitario per l’anno 2012.  

ENTRO QUANDO FARE L’AUTOLIQUIDAZIONE
Innanzi tutto precisiamo le riduzioni vanno applicate all’autoliquidazione 2012-2013, in scadenza il 18 febbraio.

A QUALE CATEGORIE DI LAVORATORI SI APPLICA LA RIDUZIONE
Le stesse riduzioni valgono anche per i dirigenti, i disabili e gli assunti con contratto d’inserimento.
Più precisamente, le imprese con meno di 250 dipendenti e i loro consorzi laddove assumono, dirigenti senza occupazione, godono di uno sconto del 50% dei premi sia in regolazione (2012) sia in rata 2013. La misura vale anche in caso di contratti a termine.
Inoltre, le imprese che hanno entro il 31 dicembre 2007 stipulato una convenzione per l’inserimento di disabili possono godere di una fiscalizzazione del premio del 50% e 100%, sia in regolazione (2012) che in rata (2013) imprese.
Mentre chi abbia assunto lavoratori con contratto di inserimento può applicare uno sconto del 25%, 40%, 50% e 100%.

QUANDO «COSTA» LA RATEIZZAZIONE
Per rateizzare i premi quest'anno si pagherà un coefficiente del 3,11% e quindi meno dello scorso anno, quando ammontava al 3,61%. Ricordiamo che la prevista possibilità di pagare il premio in quattro rate comporta infatti unì’applicazione di un interesse alle rate successive alla prima.

QUALI IMPRESE INTERESSA
Possono fruire della riduzione le imprese artigiane del settore autotrasporto di merci in conto terzi classificate alle voci di tariffa 9121, classe di rischio 8, e 9123, classe di rischio 5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home