UFFICIO TRAFFICO

SAR Trasporti: nella ricetta per crescere anche un Ecodriving DAF

2 febbraio 2013
I margini dell'attività si riducono e il prezzo del gasolio aumenta. Per farvi fronte bisogna giocare più carte. Tra queste l'ottimizzazione del veicolo è una sorta di jolly, perché contiene i consumi e sensibilizza alla sicurezza, migliorando in particolare le attività di carico della merce.  Il SAR di Ravenna, cooperativa di 72 soci e più di 130 veicoli, attiva sopratutto nei settori chimico, alimentare e container, ha chiuso il 2012 con una crescita del fatturato trasporti di oltre il 7%, toccando quota 18 milioni, quando quello complessivo - complice pure l'attività di deposito di tank container intrapresa quest'anno, per andare a colmare una lacuna esistente a Ravenna - ha raggiunto i 25 milioni di euro
Merito - ci spiega il direttore Franco Fogli - della diversificazione operativa, di un servizio orientato alla qualità e alla soddisfazione del cliente (al punto che proprio a questo scopo la cooperativa dispone di un parco veicolare di 9 veicoli di proprietà) e anche di quella sorta di selezione naturale, che ha costretto tante aziende a chiudere e quelle rimaste a dover assorbire la domanda lasciata libera. 
Ma merito pure di una particolare vivacità che porta la società a mettere in campo molteplici azioni. L'ultima proprio stamattina, 2 febbraio, è un corso di guida economica, un Ecodriving organizzato insieme a DAF e a Guidare Pilotare, dal quale si spera di generare nuove economie. Perché alla fine è la somma che fa il totale...

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home