UFFICIO TRAFFICO

Revocati i divieti di circolazione per i tir: l'emergenza scende in Campania, Basilicata e Calabria

12 febbraio 2013
Da tutte le prefetture di Italia sono piovute dalla serata di ieri sera a stamattina un lungo elenco di decreti con cui si revocano i provvedimenti adottati nella giornata di ieri, 11 febbraio, di divieto di circolazione dei mezzi pesanti (automezzi per il trasporto di cose aventi massa complessiva autorizzata superiore a 7,5 tonnellate) su tutta la rete viaria, ordinaria e autostradale. Differiscono soltanto gli orari di inizio della revoca, nel senso che in qualche provincia si può ripartire già dalle 6, qualcuno si spinge alle 6,30, qualcun altro alle 8 e in Friuli - in particolare a Udine - anche alle 8.30. Per avere un quadro completo dei diversi decreti è possibile consultare il portale delle Prefetture.
In ogni caso l’allarme – forse un po’ troppo temuto – si spegne. Si torna a lavorare. 

Le previsioni parlano in ogni caso di un miglioramento, anche se la perturbazione potrebbe scendere più a Sud. Questo il bollettino diffuso dalla Protezione Civile:  "DALLE SERA DI OGGI, 11 FEBBRAIO 2013, E PER LE SUCCESSIVE 24-30 ORE, SI PREVEDONO PRECIPITAZIONI, ANCHE A CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SU CAMPANIA IN SUCCESSIVA ESTENSIONE A 8ASILICATA E CALABRIA, IN PARTICOLARE SUI SETTORI TIRRENICI. LE PRECIPITAZIONI ASSUMERANNO CARATTERE NEVOSO CON QUOTA NEVE IN CALO FINO A 600-800 METRI. I FENOMENI POTRANNO DAR LUOGO A ROVESCI DI FORTE INTENSITA', FREQUENTE ATTlVITA' ELETTRiCA. E FORTI RAPIFICHE DI VENTO."'

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home