UFFICIO TRAFFICO

Rivalutati in modo retroattivo i contributi per licenze postali. Ecco i nuovi ammontare

18 febbraio 2013

Per chi è titolare di una licenza individuale e di autorizzazione generale ai servizi postali c’è una sorpresa non proprio piacevole, contenuta in un decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 23 Gennaio 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.35 dell’11 febbraio scorso. Si tratta della rivalutazione da inflazione, per il biennio 2013-2014, dei contributi annuali dovuti dai titolari di licenze individuali e di autorizzazioni generali ai servizi postali.

Il colpo basso – se così lo si vuol chiamare – è che il pagamento del contributo, di cui vi avevamo avvertito, scadeva il 31 gennaio, ma la rivalutazione la si fa partire dal 1° gennaio, in un momento in cui quindi per prevedere quale sarebbe stata la rivalutazione c’era bisogno di una palla di vetro, visto che il decreto che la dispone è stato pubblicato – nel senso di reso pubblico – soltanto l’11 febbraio.

 

Fatto sta che il contributo per la prima sede arriva a 299 euro, mentre quelli per le sedi secondarie passa a 119 euro. Il contributo per presentare richieste di licenze individuali diventa di 600 euro, quello per autorizzazioni generali di 299 euro.

Il contributo d’istruttoria per le richieste di modifica, estensione, riduzione o variazione delle licenze e delle autorizzazioni, rimane di 119 euro.

Il versamento dei contributi va trasmessa al seguente indirizzo:

Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le comunicazioni – direzione generale regolamentazione settore postale – divisione II – Viale America 201, c.a.p 00144 Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home