LEGGI E POLITICA

Habemus decretum: sbloccato l'atto normativo che rende spendibili i 400 mln per l'autotrasporto

14 marzo 2013

La paura è finita. Il timore che il decreto di ripartizione delle risorse per l'anno 2013 destinati all'autotrasporto non dovesse essere controfirmato (anche dal ministero dell'Economia, dopo quello delle Infrastrutture) prima della nomina del nuovo governo aveva sollevato un qualche timore, tant'è che sia Unatras sia Anita avevano sollecitato il ministero dell'Economia a velocizzare i tempi. E in effetti la firma è arrivata.
Stando a quanto riporta una laconica comunicazione della stessa Anita, il ministro Grilli avrebbe apposto la firma sul decreto, confermando quanto concordato con le associazioni di categoria, e quindi la burocrazia può riprendere il suo corso.
Più precisamente spetta adesso al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti predisporre i decreti attuativi così da rendere spendibili i 400 milioni.
Ricordiamo che la ripartizione è stata così attuata:

rimborso SSN su premi RCA auto      22 milioni
rimborso spese non documentabili 113 milioni
pedaggi autostradali                          134 milioni 
formazione                                             16 milioni
Investimenti                                           24 milioni
INAIL                                                       91 milioni 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home