ACQUISTI

Gli incentivi per «ripulire» il parco veicoli

15 marzo 2013
Una panoramica sui fondi stanziati in giro per l’Italia
Poco, in modi diversi e in contesti diversi, ma si incentiva il rinnovo del parco. Ma come? O meglio, quante occasioni esistono, in questo momento, per ottenere qualche sostegno all’acquisto di un veicolo? Di alcune ne abbiamo già dato conto, altre sono più recenti, comunque eccole.

120 milioni dal ministero
La prima è di respiro nazionale e riguardo la stanziamento di 120 milioni la cui distribuzione, partita il 14 marzo 2013, andrà avanti fino al 31 dicembre 2015, salvo esaurimento fondi.
Ma diciamo subito che è un grande calderone, nel senso che possono usufrirne tutti e per comprare di tutto. In ogni caso tra i possibili beneficiari ci sono anche le aziende che trasportano merci per conto terzi e tra le tipologie di veicoli gli N1, vale a dire i commerciali fino a 3,5 ton. Unica condizione: la rottamazione di un altro della medesima categoria che abbia almeno 10 anni di vita, condizione che decade se il veicolo acquistato ha emissioni non superiori a 95 g/km.
Quanto si incentiva? Dipende dalle emissioni e dall’anno di acquisto, perché nel 2015 il sostegno andrà scemando. Ma vediamo per 2013 e 2014, quando di base l’incentivo è il 20% del prezzo di acquisto, ma fino a un massimo che è di 5.000 euro per i veicoli con emissioni fino a 50 g/km, di 4.000 per quelli con emissioni da 51 a 95 g/km, di 2.000 per quelli da 96 g/km a 120 g/km.

2,5 milioni da Roma Capitale
Poco più di 2,5 milioni di euro sono stanziati anche da Roma Capitale, in questo caso proprio per incentivare l’acquisto di veicoli commerciali fino a 6,5 ton di diversa alimentazione (ai diesel euro 5 vanno 400 euro, ai veicoli a metano 1.000 euro, ai gpl 600 euro, agli ibridi ed elettrici 513 euro), rottamando però veicoli euro 2 ed euro 3. Ma sono rivolti espressamente a chi è già titolare di un permesso annuale di accesso alla Zona a traffico limitato, valido alla data del 21 settembre 2012. Le domande si fanno on line, sul sito www.agenziamobilita.roma.it, ma tramite concessionarie o filiali di società costruttrici o distributrici di veicoli.

1,16 milioni dalle Marche
L’ultima iniziativa arriva dalle Marche, dove la Regione ha stanziato 1,156 milioni di euro per rinnovare o pulire il parco veicolare. Ai fondi possono accedere un po’ tutte le imprese piccole, comprese quelle di autotrasporto, e vengono destinati non soltanto per acquistare un veicolo nuovo ma pure per dotare i vecchi di filtro antiparticolato o di rimotorizzazione. 
A seconda del tonnellaggio del veicolo, l’incentivo passa da 3.000 a 5.000 euro. 
Le domande si fanno on-line entro il 12 aprile. Se i fondi non sono sufficienti a soddisfare tutti, saranno privilegiate le domande arrivate prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home