LEGGI E POLITICA

Firmati tre decreti attuativi per l’erogazione dei 400 milioni all’autotrasporto

27 marzo 2013

Dopo il decreto interministeriale del 12 marzo 2012, n. 92, quello contenente la ripartizione delle risorse destinate all'autotrasporto sono arrivati anche i primi decreti attuativi che rendono possibile l'avvio delle procedure per l'erogazione dei contributi. I decreti relativamente a incentivi, formazione e riduzione compensata dei pedaggi ci sono giŕ e si possono tranquillamente analizzare.
Ricordiamo che il decreto interministeriale prevede la seguente ripartizione:
- 91 milioni per la riduzione dei tassi di premio INAIL, di cui 82 milioni per le imprese dipendenti e 9 per quelle artigiane;
- 134 milioni da assegnare al Comitato centrale per l’Albo degli autotrasportatori per la riduzione compensata dei pedaggi autostradali;
- 16 milioni destinati all’incentivazione di interventi a favore della formazione professionale;
- 113 milioni per la deduzione forfetaria di spese non documentate;
- 22 milioni per il contributo al servizio sanitario nazionale sui premi di assicurazione RCA auto;
24 milioni per “aiuti per la tutela dell’ambiente” – quelli genericamente indicati come “investimenti – e che lo stesso decreto finalizza al perseguimento di una maggiore strutturazione del settore e nei fatti vengono destinati a rinnovare il parco veicoli e favorire aggregazioni.

A questo punto passano al vaglio della Corte dei Conti e quindi verranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale per essere cosě pienamente in vigore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home