FINANZA E MERCATO

L'offerta Motorola per le aziende si «irrobustisce» con l'acquisizione di Psion

28 marzo 2013
Motorola Solutions Inc, società dell'Illinois leader nell'innovazione elettronica, a fine 2012 ha portato a definizione l'acquisizione di Psion, società londinese pioniera nello sviluppo di computer palmari (830 dipendenti, opera in oltre 50 paesi, con un fatturato 2011 di circa 273 milioni di dollari). Un accordo importante ai fini dell’espansione del marchio Motorola, che ormai è parte integrante della galassia Google, raggiunto con l'esborso di una cifra che si aggira intorno ai 200 milioni di dollari.
L'unione di queste due società storiche ha dato così vita allo sviluppo di una più ampia gamma di computer palmari robusti e modulari, terminali mobili per veicoli e infrastrutture per reti wireless che si rivolge principalmente ai settori della logistica, trasporti e gestione magazzino, alla catena del freddo, a porti e interporti, aeroporti, servizi di manutenzione sul campo, gestione passeggeri, corrieri e poste presentati ieri alla stampa dai funzionari della filiale italiana. 
«Robustezza e versatilità stanno alla base di questi prodotti - afferma Roberto Donolato, Psion Pre Sales Manager, Motorola Solutions Italia - che sono pensati non per un uso specifico ma per rispondere alle esigenze di un mercato che richiese sempre più soluzioni flessibili e tecnologicamente avanzate.».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home