UFFICIO TRAFFICO

8-9 aprile: in sciopero gli autisti del Gruppo Gavio impegnati nel trasporto container

8 aprile 2013
L’8 e il 9 aprile gli autisti del Gruppo Gavio incroceranno le braccia. 48 ore di sciopero indette dalle segreterie nazionali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti relativamente alle aziende impegnate al trasporto di container su gomma
All’origine della protesta c’è il mancato accordo su retribuzioni e orari. Per la precisione nel dicembre 2011 il Gruppo Gavio aveva siglato un accordo con i dipendenti per forfetizzare trasferte e straordinari, ma qualche mese dopo convocò le stesse associazioni firmatarie di quell’accordo per evidenziare come nei fatti fosse troppo oneroso, per annunciare le necessità di circa 130 esuberi e per chiedere la sottoscrizione di un nuovo accordo, valido fino al dicembre 2012, con cui alleggerire le buste paga di qualche centinaio di euro. 
I sindacati, che male avevano digerito tale proposta, alla fine accettarono in cambio di una (piccola) reintegrazione retributiva e dell’impegno a rivedere tutto il capitolo contrattuale entro il 15 gennaio 2013. Invece, malgrado una serie di incontri, non si è giunti a definire una piattaforma accettata da entrambi le parti. Per la precisione, il Gruppo Gavio ha sottolineato come le proposte delle associazioni non siano in linea con le attuali condizioni di mercato. Da qui la decisione di arrivare alle manifestazioni che l’8 aprile vedranno presidi e volantinaggi a Genova presso il Varco di San Benigno e il Vte di Voltri. In Piemonte, invece, i presidi sono partiti già dalla mezzanotte a Tortona (San Guglielmo) e a Castelnuovo Scrivia.
Gli autisti del Gruppo Gavio sono complessivamente 1.400, ma quelli attivi nel trasporto container sono circa 300, distribuiti in diverse società (Autosped G, Gavio e Torti e Transider). Il settore in cui il Gruppo è maggiormente attivo, infatti, è il trasporto di carburanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home