LEGGI E POLITICA

Un Durc per ogni gara: il Consiglio di Stato dice che non serve

29 aprile 2013
Ogni gara un Durc dedicato. Questa regola, che si basava su una serie di circolari di Inail (7/2008), Inps (145/2010) e ministero del Lavoro (35/2010), non è corretta secondo il Consiglio di Stato. Il tribunale di appello a livello amministrativo, infatti, in un’ordinanza del 23 aprile 2013 n. 1467, dice chiaramente che pretendere per ogni singola gara l’emanazione di una specifico DURC va in contrasto con il principio di semplificazione dell'azione amministrativa. Per la precisione i giudici di Palazzo Spada hanno smontato l’interpretazione fornita dall’Inps, secondo cui «la validità trimestrale del DURC opera limitatamente alla specifica procedura per la quale è stato richiesto» in quanto induce a emettere un nuovo documento di certificazione quando di fatto ce n’è un altro già operante
Addirittura il Consiglio di Stato – di fronte all’obiezione dell’appellante che si basava proprio sulle circolari citate – ha detto chiaramente che «non possono essere considerate rilevanti le circolari che risultino contra legem».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home