LOGISTICA

1,4 milioni dall’Europa ai porti del Nord Adriatico

27 giugno 2011
L’Unione Europea ha indetto una gara per il co-finanziamento dei progetti di reti Ten-T per le Autostrade del Mare. I porti dell’associazione Napa (North Adriatic Ports Association) - Venezia Trieste Ravenna Capodistria (Slovenia) e Fiume (Croazia) – hanno partecipato congiuntamente al bando incassando il favore di Bruxellese, che finanzierà per il 50% del valore complessivo il progetto di autostrade marittime nell’Adriatico. L’importo che gli scali riceveranno è di 1.442.500 euro e servirà per realizzare una piattaforma informatica comune (e-platform) che funga da anello di congiunzione, sia orizzontale - cioè tra i diversi sistemi di port community esistenti - sia verticale - cioè tra i sistemi lato mare e lato terra.
L’obiettivo comune è di armonizzare e far dialogare i vari sistemi ITS di cui ciascun porto e permettere l’interscambio dei dati in tempo reale. La tecnologia aiuterà quindi a gestire l’interoperabilità degli scali e consentirà loro di essere in continuo contatto con gli specifici contesti locali.
I porti, una volta messi in rete saranno in grado di potenziare la cooperazione e offrire agli operatori dello shipping un servizio integrato di recepimento e inoltro delle merci.
Obiettivo dell’Associazione NAPA infatti, è quello di collaborare assieme per sviluppare le interconnessioni marittime, ferroviarie e stradali, agevolare l’arrivo di passeggeri croceristi, potenziare la sicurezza ambientale e i sistemi di Information Tecnology.
La cooperazione tra gli scali potrà avvenire anche grazie alla creazione di un prototipo di piattaforma informatica unica che gestisca i servizi dedicati ai mercati del Far East, dell’Europa Centrale e Centro-orientale.
Il progetto "ITS Adriatic multiport gateway", avrà durata complessiva di 30 mesi e sarà completo entro giugno 2013 e vede quale capofila l’Autorità Portuale di Venezia, il cui presidente, Paolo Costa, ha dichiarato che “il progetto di integrazione dei sistemi informatici dei porti del Napa potranno aiutare a costruire una ideale unica Port Community".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home