LOGISTICA

Interporto di Nola: l’Agenzia delle Dogane da l’ok alla zona franca

15 maggio 2013
Il distretto del Cis-Interporto-Vulcano di Nola (Napoli) potrà istituire una zona franca. Primo e unico caso in Italia, uno dei pochi in Europa, di un via libera a un'area a fiscalità agevolata.
Il parere positivo è arrivato dall’Agenzia delle Dogane alla richiesta avanzata dall’Interporto campano – riguarda un'area di 100 mila mq, con la possibilità di movimentare circa 100 mila teu. «A seguito di un esame della documentazione – è scritto nel parere – si ritiene che essa risponda a quanto richiamato dalla normativa comunitaria e nazionale in materia». L'Interporto campano avvierà quindi subito le procedure per la realizzazione degli impianti e delle attrezzature necessarie.
L'interporto si candida così a diventare un hub in grado di garantire un sistema d'offerta logistico evoluto grazie anche ad una posizione strategica di assoluto rilievo». Fulvio Martusciello, consigliere regionale delegato alle Attività produttive e allo Sviluppo economico commenta così la notizia: «L’istituzione della Zona Franca nell’interporto campano è una svolta molto importante perché mette il territorio nelle condizioni di vedere moltiplicate le imprese, rafforzata la capacità produttiva e consolidata la vocazione all'internazionalizzazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home