LOGISTICA

Interporto d’Abruzzo pronto per l’avvio

27 giugno 2011

Ad inizio 2012, dopo circa due anni dall’avvio dei lavori, sarà pronto il raccordo autostradale che servirà l’Interporto d’Abruzzo di Manoppello. Lo hanno annunciato oggi pomeriggio, nel corso di una visita istituzionale alla struttura logistica, il presidente della Regione, Gianni Chiodi, e l'assessore ai Trasporti Giandonato Morra (rispettivamente a destra e al centro nella foto). Dei 12 milioni necessari per completare l’opera, 8 saranno stanziati dalla Regione e gli altri 4 provengono da privati.
Nell'interporto, al momento, operano due società: Interporto Val Pescara Spa, concessionaria del Ministero e della Regione quale gestore unico del raccordo ferroviario, e Intermodale Srl, sempre concessionaria della Regione Abruzzo, per la gestione delle opere di ampliamento e completamento, come piazzali, capannoni, uffici e raccordo autostradale. "Questa struttura - ha detto il presidente Gianni Chiodi - è considerata a livello nazionale strategica per la logistica del Centro Italia. Per questo l'Interporto è soprattutto un'occasione di crescita della Regione e di cambio culturale.  Dobbiamo creare una rete di efficienza. Per conto nostro - ha aggiunto il presidente Chiodi - la Regione sarà vicino a chi vorrà assumere la gestione dell'Interporto d'Abruzzo. Anzi è pronta ad intervenire direttamente, perché sappiamo che proprio la gestione è la parte più complicata dell'opera".

Lo stesso Chiodi ha poi confermato che parte “dei Fondi Fas verranno impiegati per il completamento dell'Interporto. I tempi - ha spiegato - non dipendono da noi perché, come sapete, i Fondi Fas sono stati bloccati dal Governo perché legati alla crisi internazionale. Ma sono convinto che a breve questi fondi verranno sbloccati, anche perché tutte le regioni hanno programmato in prospettiva Fas".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home