ACQUISTI

Come guadagnare tempo sfruttando la tecnologia

24 maggio 2013
Con il lancio dello Streamline, Scania incrementa anche i servizi telematici. Tra questi, una App e una funzione del Fleet Management pensate per risparmiare tempo in fase di manutenzione e nell'individuare un punto di assistenza
I supporti informatici sono da qualche anno una componente fondamentale nel controllo dell’attività produttiva del singolo camion come di tutta la flotta. Con la gamma Streamline Scania ha presentato un ulteriore step dei servizi ai suoi clienti, soluzioni che possono essere estese a tutti i veicoli delle serie R e G. Ne abbiamo individuate un paio, accomunate dalla funzione che svolgono: quella di far risparmiare tempo a chi lavora.
La prima è una semplice App con cui l’autista può accedere (via smartphone o via tablet) a due servizi: 
 - il Dealer Locator, che consente, tramite gps, di localizzare l’officina Scania più vicina fornendo indirizzo, numero telefonico e le istruzioni di navigazione, così da non percorrere strada inutilmente; 
- il Service Planning, che consente l’interazione con il portale, in modo che l’autista possa segnalare osservazioni o malfunzionamenti del veicolo. Questi dati, poi, vengono salvati nella funzione «Pianificazione Assistenza» del portale di gestione flotte per essere riconsiderati al momento della manutenzione.

Che cos’è la funzione «Pianificazione Assistenza»? È l’altra novità che consente di guadagnare tempo in fase di manutenzione. E il tempo, come si sa, vale oro. In pratica questa funzione garantisce la registrazione delle necessità di riparazione e manutenzione, l’invio automatico di un rapporto di manutenzione settimanale con eventi e difetti di ciascun veicolo e tante altre funzioni. La cosa interessante è che i rapporti di diagnosi visualizzati sul quadro strumenti del veicolo, vengono trasmessi direttamente al portale dell’ufficio. A quel punto la stessa applicazione invia per e-mail una segnalazione all’officina per indicare i punti che richiedono attenzione, di modo che, prima che il veicolo sia sottoposto a manutenzione, si facilita la preparazione degli interventi per ridurre al minimo i tempi di fermo, anticipando l’approvvigionamento dei ricambi e la prenotazione di tecnici con competenze specifiche. 
Inoltre, dopo l’intervento, l’officina può accedere a distanza ai dati del veicolo per verificare che il problema sia stato risolto. Questo è possibile attraverso la Diagnosi Remota
La visita in officina può essere pianificata sulla base della diagnosi, suggerendo una manutenzione proattiva o riparazioni per evitare tempi di fermo non pianificati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home