FINANZA E MERCATO

Dentressangle acquisisce Fiege in Italia, Spagna e Portogallo e diventa il 4° operatore logistico nazionale

27 maggio 2013
Grande colpo dell’azienda francese Norbert Dentressangle (ND) che con un colpo solo ingloba tutte le attività dell’azienda tedesca Fiege in Italia, in Spagna e in Portogallo. Un’operazione importante (anche se non è stato comunicato il valore) sia per il mercato nazionale italiano sia per quello dell’Europa del Sud, che peraltro ND finanzia esclusivamente con fondi propri, dando dimostrazione di ottima salute. 
 Ma un’operazione importante anche perché in questo modo ND dimostra di avere un forte interesse strategico per la parte meridionale dell’Europa, tanto che Hervé Montjotin, presidente del Consiglio di gestione della società, ha detto senza mezzi termini che «Italia e penisola iberica sono aree geografiche cruciali della rete paneuropea di Norbert Dentressangle» e che «la decisione di continuare ad investire nella regione riflette il crescente bisogno dei clienti di soluzioni logistiche e di trasporto solide ed integrate».
Per il resto, l’acquisizione non soltanto rafforza la presenza di ND in settori in cui è già attivo, ma gli apre le porte anche in segmenti molto interessanti di mercato, come la logistica farmaceutica, in cui l’azienda acquisita è particolarmente specializzata

Ma cosa acquisisce di fatto ND? In Spagna e Portogallo l’acquisizione porta in dote 458.000 m² di depositi a temperatura ambiente, 1.800 veicoli e un organico composto da 1.700 dipendenti. Complessivamente può generare un fatturato combinato di 450 milioni di euro. Più precisamente ND rileva le attività Fiege Iberia e Fiege Iberia Operador, due società con 342 dipendenti e un fatturato di circa 34 milioni di euro sostenuto da 5 piattaforme multi-cliente (69.000 m²), 4 depositi dedicati ad attività specialistiche (67.000 m²) e 20 piattaforme di cross-docking (73.500 m²), fornendo servizi di logistica per merci a temperatura ambiente, a temperatura controllata e a bassa temperatura, ma anche per le merci pericolose.

Guardando invece al nostro paese, dopo l’acquisizione ND – che nel 2012 aveva fatturato 140 milioni di euro – raddoppia le sue dimensioni attuali al punto da diventare il quarto operatore logistico nazionale. Per la precisione da oggi ND potrà contare su 35 siti, su 630.000 m² di magazzini e su 2.800 effettivi in grado di generare un fatturato totale di 220 milioni di euro. Per essere precisi ND acquisisce le operazioni italiane di Fiege Borruso e FLI S.p.A. (Pharma), aziende con 510 dipendenti, 11 siti e un’area di stoccaggio di 264.000 mq, che nel 2012 hanno fatturato circa 95 milioni di euro e chiuso il bilancio in utile. Le principali attività si concentrano dai beni di largo consumo (food, non food e bevande) alla distribuzione (commercio all’ingrosso e al dettaglio, GDO) includendo anche prodotti farmaceutici. Fiege conserverà soltanto alcuni contratti di logistica e trasporto aereo e parte delle attività europee con i propri clienti tedeschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home