FINANZA E MERCATO

Studi di settore: ecco come cambiano e come vanno compilati

3 giugno 2013
Difficile pensare agli Studi di Settore senza abbinarli, soprattutto in questi anni grigi, a qualcosa di negativo. Però, bisogna comunque segnalare che l’Agenzia delle Entrate ha pensato bene, proprio in virtù delle difficile contingenza, di aggiornarli e di fornire una serie di indicazioni utili per «condurre il contribuente per mano» nella compilazione.
Senza dimenticare che gli Studi di Settore integrano la tradizionale dichiarazione dei redditi da effettuare con il modello Unico 2013.
La cosa da fare allora è di collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate, accedere alla sezione «Servizi» e da lì scaricare i singoli file. Il modello predisposto per il settore del trasporto merci su strada è quello che porta la sigla «VG68U».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home