LEGGI E POLITICA

Aumento delle accise dal 2014 per sostenere con 75 milioni di euro il decreto del «Fare»

24 giugno 2013

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Fare e purtroppo prevede quanto paventato: un mini-aumento delle accise a partire dal 2014. La misura non viene direttamente quantificata, ma si dice comunque che un provvedimento dell’Agenzia delle Dogane dovrà assumersi tale compito avendo come scopo quello di fare entrare nelle casse dello Stato 75 milioni di euro

L’aumento delle accise – che comunque sarà rimborsato agli autotrasportatori che operano con veicoli sopra le 7,5 ton – serve insieme ad altre misure a coprire il rinvio della Tobin Tax, la nuova legge Sabatini, il credito d'imposta per il cinema, gli investimenti per la sicurezza dei porti, il fascicolo elettronico sanitario, la diminuzione (o l’azzeramento) della tassa di stazionamento per la nautica da diporto. 
L’aumento delle accise non ha sollevato soltanto le proteste di alcune associazioni di categoria dell’autotrasporto (CNA-Fita), ma anche quelle del mondo politico. Sia da parte della Lega che da alcune frange del Pdl è stata espressa molta perplessità sulla manovra ed è stata anche richiesta una modifica in sede di conversione. Insomma, sulla questione non è ancora stata detta la parola «Fine». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home