UFFICIO TRAFFICO

Il Servizio Emergenze Trasporti di Federchimica si rinnova

9 luglio 2013

Si chiama SET (Servizio Emergenze Trasporti) il rinnovato programma volontario presentato oggi da Federchimica che impegna le imprese aderenti a supportare le Pubbliche Autorità, in particolare i Vigili del Fuoco, nella gestione di incidenti o emergenze in cui siano coinvolti prodotti chimici. SET infatti non nasce oggi. Vide la luce già nel 1998 in seguito a un accordo
tra Federchimica e ministero dell'Interno, soltanto che inizialmente era utilizzato come un servizio di supporto alle segnalazioni dei Vigili del Fuoco, mentre oggi è diventato un centro operativo di eccellenza per la gestione delle emergenze e del rischio chimico in generale, rivolto anche a tutte le componenti del sistema, pubblico e privato, che interagiscono nella prevenzione del rischio dei prodotti chimici. Perché il fatto nuovo è proprio questo: l’allargamento di SET ad altri ambiti e servizi, al punto da arrivare a gestire, con le proprie Squadre di Emergenza, anche le fasi di bonifica dei luoghi in cui è avvenuto l’incidente.
Il Servizio è attivo 24 ore su 24 ogni giorno dell’anno su tutto il territorio nazionale, non solo per trasporto ferroviario e su gomma, ma anche marittimo. Si attiva chiamando il numero di emergenza nazionale, gratuito per le Autorità Pubbliche; il Centro di Risposta Nazionale valuta poi il tipo di intervento necessario.
«SET è uno strumento unico, tempestivo e capillare – ha dichiarato Erwin Rauhe, vice presidente di Federchimica – il sistema ideale per supportare le Autorità preposte alle Emergenze, in primis i Vigili del Fuoco, sul luogo dell'incidente in tempi brevi, scongiurando complicazioni o risolvendo il problema alla base; e anche nella prevenzione, grazie alla Banca dati sugli incidenti che il SET mette a disposizione dei soggetti interessati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home