FINANZA E MERCATO

Dalla fusione di Fiat Industrial e CNH nasce CNH Industrial

10 luglio 2013

Fiat Industrial, la società che ha "in pancia" il marchio Iveco, si fonde con CNH Global dando vita a una nuova società che sarà denominata CNH Industrial. Lo ha deciso l’assemblea straordinaria degli azionisti di Fiat Industrial S.p.A. (che peraltro detiene una partecipazione di circa l'87% di CNH Global) fissando come data per la fusione il 23 luglio 2013.
Una volta perfezionata l’operazione tutti gli azionisti di Fiat Industrial riceveranno un’azione ordinaria CNH Industrial per ogni azione Fiat Industrial posseduta alla data della fusione. Inoltre, gli azionisti di Fiat Industrial che abbiano partecipato all’assemblea straordinaria potranno richiedere l’assegnazione di un'azione a voto speciale CNH Industrial per ogni azione Fiat Industrial posseduta alla record date dell'assemblea (28 giugno 2013) e di cui manterranno il possesso fino alla data di perfezionamento della fusione. Ulteriori informazioni su questioni azionarie si possono trovare sul sito internet www.fiatindustrial.com.
Inoltre, sono stati resi noti anche i componenti del cda e i il marchio della nuova società. I componenti saranno: John Elkann, Mina Gerowin, Patrizia Grieco, Léo W. Houle, Peter Kalantzis, John Lanaway, Sergio Marchionne, Guido Tabellini, Jacqueline Tammenoms Bakker, Jacques Theurillat e Richard Tobin.
Il marchio di CNH  Industrial, invece, avrà un colore nero predominante e qualche tocco di rosso.
La progettazione del marchio, realizzata in collaborazione con “Robilant Associati”, è stata guidata dalla volontà di creare un’icona in cui fosse possibile ritrovare un forte legame tra passato e futuro. Da qui la rielaborazione di un logo che rappresenta un elemento di continuità e riflette le tradizioni di tutti i business di CNH Industrial.
La nuova identità, con il marchio che in maniera simbolica indica l’integrazione delle due società, porta con sé una significativa ricontestualizzazione: da una marca legata alle macchine agricole e al movimento terra, il nome passa a rappresentare una holding diversificata, estesa all’intero mondo dei veicoli industriali.
Ampliando il raggio di pertinenza, il logo CNH Industrial si allontana dai codici comunicativi di settore e assume un profilo più istituzionale, seppur mantenendo un richiamo al forte know-how tecnologico delle due società.
Il solco tracciato dall’uomo nella terra, incorporato nel precedente logo, lascia il posto alla denominazione “Industrial” che è ribadita dalla presenza di una “i”, inserita in maniera naturale nel monogramma. Il quadrato rosso, che la sormonta, conferisce al logo un senso di evoluzione e di proiezione verso il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home