LOGISTICA

Interporto Bologna: la Ue promuove Swiftly Green

15 luglio 2013

Nei progetti finanziabili dalla Commissione Europea inseriti nel Programma 2007-2013 TEN-T, figura anche il progetto Swiftly Green (Sweden-Italy freight transport and logistics Green Corridor), presentato nell’ambito della call TEN-T/2012, al quale partecipa l’Interporto di Bologna in cordata con altri 12 partner internazionali svedesi, austriaci, belgi, tedeschi e danesi.
Il progetto, che ha un valore complessivo di circa 3 milioni di euro (finanziabili al 50%), impatta geograficamente sul Corridoio merci n. 3, Stoccolma-Palermo, pur sostenendo lo sviluppo di un corridoio verde multimodale e interoperabile tra Helsinki e La Valletta.
Swiftly Green utilizzerà, in particolare, la sezione Svezia-Italia come campione per l'analisi delle migliori pratiche relative a progetti in corso o conclusi aventi rilevanza per il concetto di corridoio verde con lo scopo di definire una serie di raccomandazioni, soluzioni e linee guida trasferibili e applicabili anche ad altri corridoi, da trasmettere alla Commissione Europea e da utilizzare per la programmazione di sostegni finanziari a supporto di green initiatives.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home