LEGGI E POLITICA

Unire patente di guida e carta conducente: la Commissione UE «lascia perdere»

15 luglio 2013

Patente di guida e carta del conducente unite in un unico documento che possa svolgere le funzioni di entrambe. La Commissione europea ci aveva creduto e aveva anche stilato una proposta di direttiva che aveva anche raccolto il parere favorevole del Comitato Tecnico, sulla possibilità di integrare le funzioni della carta tachigrafica sulla patente di guida. Addirittura esisteva già una data di inizio per il nuovo sistema fissata per il 19 gennaio 2018.
Ma adesso, a distanza di circa un anno e mezzo (la proposta originaria è datata novembre 2011), la Commissione europea torna sui suoi passi e abbandona il progetto. Anzi, lo stesso Parlamento, che inizialmente si era fatto promotore dell’accorpamento, oggi fa marcia indietro, in quanto appare difficile valutare le conseguenze della stessa direttiva rispetto ai costi. Le difficoltà derivano in particolare da due fattori che creano troppa disomogeneità all’interno degli Stati membri: le scadenze delle patenti, molto diverse da uno Stato all’altro, e il sistema sanzionatorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home