LOGISTICA

In partenza le navi transoceaniche Geodis per il canale di Panama

1 agosto 2013

Geodis Wilson Italia si è aggiudicata il trasporto delle 16 paratoie in lamine di alluminio destinate all'ampliamento del Canale di Panama; un contratto del valore di 50 milioni di dollari.
In occasione del centenario della struttura panamense che cadrà nel 2014, il Grupo Unido Por el Canal (GUPC) ha commissionato l’opera che consentirà di raddoppiare la portata del Canale di Panama. Sarà consentito il passaggio delle post-Panamax, navi con una lunghezza superiore ai 360metri, circa 50 metri di larghezza e 15 metri di profondità che attualmente per le loro dimensioni non riescono a transitare attraverso le chiuse esistenti.
Geodis Wilson Italia si è aggiudicata la commessa per l’intera spedizione delle 16 chiuse, lamine di alluminio alte 28 metri, lunghe 58 metri e larghe 10 metri, il cui peso varia dalle 3 alle 4 mila tonnellate ognuna. 8 verranno trasportate sulla costa atlantica mentre le altre 8 su quella pacifica, attraverso quattro viaggi transoceanici.
Issate su carrelli SMTP semoventi di 120 assi e messe in sicurezza attraverso speciali saldature e leganti (‘lashing’), le paratoie verranno caricate sulle navi oceaniche,lunghe oltre 180 metri e con capacità di peso di 24 mila tonnellate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home